Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Napoli

Indagato per abusi su studentesse, professore di liceo si suicida

Da mercoledì scorso si trovava agli arresti domiciliari con l'accusa di aver intrattenuto una relazione con due studentesse all'epoca dei fatti minori di 16 anni. Al centro dell'indagine erano finite le chat tra l'uomo e le due ragazze

Si è suicidato il professore del liceo ginnasio "Giambattista Vico" di Napoli che da mercoledì scorso si trovava agli arresti domiciliari dopo essere stato denunciato da due studentesse. Era indagato per abusi sessuali su due alunne all'epoca dei fatti minori di 16 anni.

Il docente, 53enne, viveva nel comune di Quarto Flegreo, popoloso comune alle porte di Napoli.

La vicenda era oggetto di un'indagine coordinata dal pool fasce deboli della Procura di Napoli, scattata a seguito della denuncia presentata dai genitori di una delle due ragazze coinvolte. Sul caso era in corso anche un'ispezione dell'Ufficio scolastico regionale della Campania.

Insegnante arrestato per presunti abusi

Gli investigatori avevano analizzato anche smartphone e computer, scandagliando la posta elettronica e le chat trovando quelli che la procura ritiene essere i riscontri alla denuncia presentata dalla giovane studentessa.

Così erano scattate le misure restrittive. Da due mesi l'insegnante era stato trasferito in un'altra scuola e la notizia della denuncia aveva mandato nel panico gli studenti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indagato per abusi su studentesse, professore di liceo si suicida

Today è in caricamento