Lunedì, 1 Marzo 2021
Cagliari

Bidella accusata di pedofilia si uccide, ha lasciato un biglietto d'addio

"La gente è solamente capace di giudicare. Sono innocente", ha scritto la donna

Troppo pesanti e infamanti quelle accuse. Una bidella di 64 anni si è suicidata nella sua casa dopo essere stata accusata di abusi sessuali dai genitori di una bambina di quattro anni.

Accusata di pedofilia

La donna, in pensione dopo 40 anni di carriera nelle scuole materne di un centro del Cagliaritano, aveva ricevuto l'avviso di conclusione delle indagini avviate dalla Procura due anni fa. 

"Sono innocente"

In un biglietto, scritto prima di togliersi la vita, la donna ha scritto "La gente è solamente capace di giudicare. Sono innocente". Secondo il racconto della piccola, l'ex bidella l'avrebbe molestata dopo averla portata in bagno.

Roma, bimbe di 4 anni molestate all'asilo: arrestato il bidello 

Ma gli inquirenti nel corso delle indagini non hanno mai trovato altro elemento di prova: le intercettazioni e i riscontri con eventuali altri casi analoghi avrebbero dato esito negativo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bidella accusata di pedofilia si uccide, ha lasciato un biglietto d'addio

Today è in caricamento