rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
CRONACA

"Sulla buona strada" la campagna del Ministero sulla sicurezza stradale

Inizierà il 18 novembre e questa volta oltre a spot video e audio, ci saranno anche i social network. Protagonisti i più piccoli. Ecco la nuova campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale del ministero

Lo capisce anche un bambino che la sicurezza stradale è importante. Per questo il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha deciso di lasciare a loro la scena: sono i giovanissimi i protagonisti della nuova campagna di sensibilizzazione per la sicurezza stradale.

GUARDA IL PRIMO SPOT DELLA CAMPAGNA

Negli spot, ideati da Pomilio Blumm, sono i bambini a spiegare ed educare gli adulti su come comportarsi correttamente sulle strade.

GUARDA IL SECONDO SPOT DELLA CAMPAGNA

Video, foto, audio ma anche i social network, in particolare Twitter: "I nuovi spot - spiega il sottosegretario del ministero Erasmo D'Angelis - puntano a un'azione di costante informazione. La responsabilizzazione di chi guida e di tutti gli altri utenti della strada è l'infrastruttura fondamentale per aumentare la sicurezza".

GUARDA IL TERZO SPOT DELLA CAMPAGNA

La campagna arriva a pochi giorni dall'inizio dell'iter parlamentare della Riforma del codice della strada: "Abbiamo il dovere morale di ridurre le stragi" continua il sottosegretario. I dati relativi al 2012 parlano di un "dimezzamento" delle vittime, ma rimangono 3.653 morti e 264.716 feriti solo nell'anno passato. Dal 2000 per incidenti stradali sono morte 63.941 persone con 3.918.352 feriti e invalidi: "E' come se fosse sparita una città come Siena e se fossero feriti o invalidi tutti gli abitanti di Roma. Per questo mettiamo al centro la sicurezza stradale" conclude D'Angelis.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sulla buona strada" la campagna del Ministero sulla sicurezza stradale

Today è in caricamento