Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Tav, dopo 30 anni ha ancora senso? "I partiti ripensino all'utilità della Torino-Lione"

L'Europa minaccia di togliere i fondi ma ora un documento del Governo mette nero su bianco come il progetto della nuova linea Torino- Lione sia basato su stime sbagliate e previsioni "smentite dai fatti"

Ripensare la linea ad Alta velocità Torino-Lione. Il Controsservatorio Valsusa lancia un appello al Governo e alle forze politiche per riaprire il confronto sull'opera. Tra i firmatari dell'appello figurano l'ex ministro ai Beni Culturali, Massimo Bray, don Luigi Ciotti e lo scrittore Christian Raimo. 

Una appello che nasce da un documento prodotto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, [PDF qui], in cui l'osservatorio sulla Tav riconosce come il progetto della nuova linea Torino – Lione approvato da Francia e Italia sia basato su stime sbagliate e previsioni "smentite dai fatti".

Il documento del Governo: "Previsioni errate"

tav documento-2

"Si deve rilevare che le previsioni della Commissione Europea hanno ampiamente sovrastimato il traffico merci - si legge nel documento che conclude - molte previsioni fatte quasi 10 anni fa, in assoluta buona fede, anche appoggiandosi a previsioni ufficiali dell’Unione Europea, siano state smentite dai fatti".

Tav, a che punto è l'alta velocità Torino-Lione

A quasi trent'anni dall'avvio del progetto della linea ad alta velocità Torino-Lione non sono state realizzate che alcune opere preparatorie, anche se "l'avvio dei lavori definitivi della 'sezione transfrontaliera' è stato autorizzato dal Parlamento che ha ratificato precedenti accordi tra Italia e Francia".

"La decisione di costruire la linea ferroviaria - spiega il movimento No Tav PresidioEuropa - è stata presa quasi trent'anni fa. Oggi tutto è cambiato (sul piano delle conoscenze dei danni ambientali, nella situazione economica, nelle politiche dei trasporti, nelle prospettive dello sviluppo) e i lavori per il tunnel di base non sono ancora iniziati. Aprire un tavolo di confronto reale su opportunità, praticabilità e costi dell'opera e sulle eventuali alternative non provocherebbe, dunque, né battute d`arresto né ritardi"

Il governo francese ferma i lavori dell'alta velocità Torino Lione

tav-4-5

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav, dopo 30 anni ha ancora senso? "I partiti ripensino all'utilità della Torino-Lione"

Today è in caricamento