Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca L'Aquila

Terremoto, torna la paura: ancora forti scosse nel centro Italia

Dopo la scossa di magnitudo 5.3 delle 10.25 due terremoti ancora più forti sono stati registrati intorno alle 11.15. La paura è quella dell'inizio di un nuovo sciame sismico. Le scosse avvertite fino a Roma

ROMA - Alle ore 10.25 di martedì 18 gennaio 2017 una nuova, forte scossa di terremoto ha fatto tornare la paura in tutto il centro Italia. Dopo la scossa di magnitudo 5.3 che ha fatto tremare anche Roma, si sono registrate 18 scosse in meno di mezz'ora in quello che può già essere definito un nuovo sciame sismico. La conferma, purtroppo, è arrivata intorno alle ore 11.15 con altre due, fortissime scosse: la prima di magnitudo (stimata) 5.4, la seconda di magnitudo (stimata) 5.3.

Scavando tra la neve per scappare: crolli a Montereale, treni fermi, scuole chiuse

terremoto-nuove-2

terremoto-new-2

"L’evento sismico" spiega l'Ingv "è avvenuto in una zona a sud dell’area della sequenza iniziata il 24 agosto 2016 in Italia centrale". Qui sotto l'elenco delle scosse che hanno seguito quella delle 10.25 prima di quella, fortissima, delle 11.14.

lista terremoti-2

Paola Montone, sismologa dell'Ingv raggiunta telefonicamente da Today.it, ha spiegato che si tratta dello stesso sistema di faglie che si è attivato con il terremoto del Centro Italia del 24 agosto 2017, ma si tratterebbe di un segmento diverso situato ben 9 chiometri più a sud della faglia che ha provvocato la distruzione di Amatrice. "Un evento inaspettato ma che non di discosta dalla sismicità storica dell'area - spiega la sismologa - siamo qui in Abruzzo e non più nel Lazio. Troppo presto per capire quale nuova faglia si sia attivata ma da mesi si registrava una sismicità "strumentale" nell'area interessata oggi da questo evento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, torna la paura: ancora forti scosse nel centro Italia

Today è in caricamento