Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Rieti

"No tax area" di 4 anni per le popolazioni colpite dal terremoto in Centro Italia

Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice: "Bene, è quello che chiedo da tempo". Una No tax area che duri almeno 3-5 anni premierebbe concretamente coloro che decideranno di ricostruire nelle zone terremotate il proprio capannone o di aprire un nuovo sito produttivo

Una No tax area per almeno 4 anni per le popolazioni colpite dal terremoto: le voci degli ultimi giorni potrebbero trasformarsi a breve in azioni concrete da parte del governo.

"Mi auguro che ci mettano il cappello tanti, la vittoria ha molti padri e la sconfitta è orfana. Andatevi a ricercare l'intervento che feci alla Camera, fui l'unico a chiedere la No tax Area per le aree terremotate. Sarebbe una bella cosa, perchè quello che ho chiesto tempo fa sta prendendo piede. La no tax area mi riempirebbe di gioia, fui l'unico a chiederla in Parlamento in mezzo a seicento colleghi". A spiegarlo è stato Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice, che questa mattina è intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus.

"Mi hanno costretto ad alzare la voce - continua - quando ci vuole ci vuole, arriva il momento, perchè prevenire è meglio che curare. Dopo la mia presa di posizione qualcosa è cambiato, penso che un sindaco debba essere anche una guida, non solo amministrativa, specie nei momenti di difficoltà. Non posso vedere la corsa all'accaparramento, non posso vedere i miei concittadini l'uno contro l'altro, ho visto allevatori litigare per il fieno. Il sindaco deve dare una linea, se viene rispettata rimane al suo posto, se capisce che questo non accade più torna alla sua vita. Io ho lasciato tutto e non ne ho mai parlato, non ho mai raccontato quello che ho perso. Ogni tanto è mio compito dare una svegliatina alle coscienze. I moduli abitativi per gli allevatori usati? E' accaduto, non è giusto" 

"Un sindaco - continua Pirozzi -  dovrebbe avere più le mani libere, mi hanno segnalato che all'interno di un modulo che stavano montando c'erano dei sanitari usati, partirà un'infrazione per chi ha fatto una cosa del genere. E' una mancanza di sensibilità, in un momento di difficoltà psicologica l'allevatore che entra dentro questa casa e vede i sanitari rotti, i piatti doccia usati, è pesantissimo a livello mentale".

Una No tax area che duri almeno 3-5 anni premierebbe concretamente coloro che decideranno di ricostruire nelle zone terremotate il proprio capannone o di aprire un nuovo sito produttivo: lo chiedono da mesi praticamente con una sola voce imprenditori del posto e i sindaci che rappresentano i comuni più colpiti. "Bisogna portare le imprese qui a investire per evitare lo spopolamento di questi paesi e studiare degli incentivi come la no tax area per chi decide di puntare nella ripresa e nella ricostruzione", avverte da tempo Alberto Baban, presidente della Piccola industria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No tax area" di 4 anni per le popolazioni colpite dal terremoto in Centro Italia

Today è in caricamento