rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Terremoto

Il sindaco di Amatrice: "C'è una strategia per gettare fango su di me"

Parla Sergio Pirozzi, il sindaco messo sotto accusa dopo il crollo della scuola ristrutturata nel 2012: "Lì ci potevano stare i miei figli. Guai a chi mette in dubbio mia integrità morale e umana"

"Guai a chi mette in dubbio l'integrità morale e umana e la capacità amministrativa di Sergio Pirozzi. C'è una strategia per gettare fango su di me in questo momento. Nessuno ha scritto che il sindaco ha preso un modulo strategico prefabbricato che è stato fondamentale, perché nelle prime ore dei soccorsi è stato il punto operativo dove sono state coordinate le operazioni. Questo modulo, di fatto, ha salvato una marea di vite umane. Ma questa cosa non fa comodo sottolinearla".

Lo ha affermato lo stesso sindaco di Amatrice, ai microfoni di Radio Cusano Campus.

DAI TRIONFI DA ALLENATORE AL DOLORE PER AMATRICE: CHI E' SERGIO PIROZZI

"Nella scuola che è crollata mandavo i miei figli. Io capisco che chi in maniera superficiale non studia possa scrivere inesattezze. Io sono distrutto da questa cosa, lì ci potevano stare i miei figli, prima di dire inesattezze uno dovrebbe studiare. Poi chiaramente c'è in corso una indagine per tutti gli edifici pubblici crollati. Io sono sereno, se chi doveva fare non ha fatto è giusto che vada in galera e che buttino la chiave. Io sono parte lesa, da questo punto di vista sono sereno. Se chi ha lavorato lo ha fatto male, se chi doveva controllare non ha controllato, sarà ritenuto rispettabile", ha aggiunto Pirozzi.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco di Amatrice: "C'è una strategia per gettare fango su di me"

Today è in caricamento