Mercoledì, 28 Luglio 2021
CRONACA

Università, via ai test di ammissione

Parte oggi la "lotteria dei test" per i 115mila studenti che hanno deciso di iscriversi alle facoltà a numero chiuso. Per la prima volta graduatorie nazionali e bonus maturità. Risultati pubblicati dal 30 settembre

ROMA - Al via oggi i test universitari per accedere ai corsi di laurea a numero chiuso. Secondo i dati del Ministero, sono 115mila gli studenti impegnati nelle prove, a cominciare dagli aspiranti veterinari (quasi 11mila iscritti).

Domani invece è il turno degli iscritti alle professioni sanitarie, il 9 Medicina e Odontoiatria e il 10 Architettura. Il gruppo più numeroso è rappresentato, ancora una volta, dai potenziali medici: 84.165 iscritti ai test per 10.157 posti (con un incremento del 23% rispetto a un anno fa), con un rapporto di 1 a 8 tra iscrizioni effettivamente disponibili e richieste degli studenti. Ma l'aumento più alto si registra a Veterinaria: +38%.

I TEST - Ogni candidato dovrà affrontare 60 domande, per un massimo di 90 punti (1,5 punti per ogni risposta esatta, meno 0,4 per ogni risposta sbagliata, 0 punti per ogni risposta non data). Il punteggio minimo per superare il test è 20 punti. Ma quest'anno avrà un peso notevole anche il tanto discusso bonus maturità che "regala" da 1 a 10 punti extra in base al voto ottenuto all'esame di Stato, a condizione che lo stesso sia non inferiore all'80esimo percentile della commissione d'esame.

DRAMMA DISOCCUPAZIONE GIOVANILE: E' AL 39,5%

TEST MEDICINA - La graduatoria sarà nazionale, a differenza di un anno fa quando erano previste aggregazioni territoriali. Nei test di Medicina quest'anno si darà più spazio ai quesiti che richiedono un ragionamento logico: 25 sui 60. E poi ci saranno 5 domande di cultura generale, 14 di biologia, 8 di chimica e altrettante di fisica e matematica. Cento minuti per risolvere il tutto (erano 120 lo scorso anno ma per 80 quesiti).

LE PROTESTE - Già sul piede di guerra l'Unione degli universitari che annuncia un ricorso collettivo nazionale per impugnare non soltanto il bonus maturità, ma tutto il sistema a numero chiuso "assolutamente incostituzionale e lesivo dei diritti degli studenti". In ordine sparso si sono svolte e si stanno svolgendo, intanto, le prove di accesso negli atenei che, al di là delle programmazioni a livello nazionale, hanno deciso di introdurre il numero chiuso per alcune facoltà: Psicologia alla Sapienza di Roma, Economia a Torino e Padova, ingegneria al Politecnico di Milano e Farmacia a Genova e Firenze.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, via ai test di ammissione

Today è in caricamento