rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Le indagini / Frosinone

Omicidio Thomas Bricca, interrogati due fratelli di Frosinone

Due persone in caserma per essere interrogate sull'omicidio del 19enne di Alatri. Non si esclude possano essere gli autori della sparatoria

Interrogati due fratelli residenti a Frosinone per l’omicidio di Thomas Bricca, il 19enne ucciso a colpi di pistola in un agguato ad Alatri lunedì 30 febbraio 2023. I due sono stati ascoltati dal magistrato Rossella Ricca: non si esclude possano essere gli autori della sparatoria. Thomas Bricca è stato dichiarato "clinicamente morto" oggi, 1 febbraio 2023, dopo 40 ore di agonia. A sparargli sarebbero stati due killer in sella ad uno scooter. Gli investigatori avrebbero dei sospettati, ma al momento non c'è alcun provvedimento di fermo.

Alla base dell'agguato potrebbe esserci una guerra tra bande, ha dichiarato il procuratore di Frosinone, Antonio Guerriero, a margine del sopralluogo ad Alatri. "Evidentemente si trovava con persone che erano identificate dagli sparatori come appartenenti del gruppo contrapposto - ha proseguito -, poi che ne facesse parte o no lo stiamo accertando".

Thomas Bricca è clinicamente morto, l'ospedale: "Assenza di attività cerebrale"

Il sindaco di Alatri: "Comune si costituirà parte civile"

Il sindaco di Alatri, Maurizio Cianfrocca, ha comunicato che il "comune si costituirà sicuramente parte civile quando si celebrerà il processo. Lo faremo soprattutto per tutelare l'immagine della nostra città - spiega il primo cittadino -. Nessuno mai si sarebbe aspettato che proprio qui si potesse arrivare a tanto". Cianfrocca ha già espresso vicinanza alla famiglia del ragazzo in un post su Facebook, chiedendo "giustizia e che possa essere chiarito al più presto possibile quanto successo".

Continua a leggere su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Thomas Bricca, interrogati due fratelli di Frosinone

Today è in caricamento