Domenica, 24 Gennaio 2021
Lucca

Asportarono rene sano a un paziente nel 2016, condannati tre medici

Il caso all’ospedale San Luca di Lucca nel 2016. I tre medici sono stati anche interdetti alla professione per un anno

foto di repertorio Ansa

Tre medici sono stati condannati in primo grado per aver asportato erroneamente a un paziente un rene sano al posto di quello malato. Il caso, che fece molto scalpore, risale al 2016, nell’ospedale San Luca di Lucca.

Per i due chirurghi che operarono l’uomo e la radiologa che aveva fatto gli esami precedenti il giudice ha disposto una condanna a sei mesi di reclusione per lesioni gravi colpose e l’interdizione dalla professione medica per un anno, insieme a una provvisionale di 600mila euro per il paziente, l’imprenditore Guido Dal Porto, e 100mila euro a testa per la moglie e i due figli.

Rene sano tolto per errore, tre medici condannati

Il pm aveva chiesto la condanna a 3 anni e 6 mesi per la radiologa che aveva refertato la tac commettendo, secondo l'accusa, un errore nel trascrivere il lato esatto dell'organo da rimuovere e 4 anni e 6 mesi per i due chirurghi, l'urologo che eseguì l'intervento e il suo aiuto.

Nessuno potrà ridarmi il mio rene né una vita normale ma finalmente è arrivata una sentenza che mette un punto fermo su questa vicenda”,  ha commentato Guido Dal Porto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asportarono rene sano a un paziente nel 2016, condannati tre medici

Today è in caricamento