Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Il sindaco che manda i vigili a casa di chi non si vaccina

Il Comune ligure di Torriglia invierà gli agenti dai cittadini over 80 che non risponderanno alla chiamata per ricevere il vaccino: "Per avere la certezza che tutti sappiano di questa opportunità"

Il sindaco del Comune di Torriglia, in provincia di Genova, ha deciso che manderà i vigili a casa dei cittadini over 80 che non risponderanno alla chiamata per ricevere il vaccino anti Covid. Una decisione presa “per avere la certezza che tutti sappiano di questa opportunità”: per coloro che confermeranno di non volersi vaccinare “i vigili raccoglieranno in modo formale la loro rinuncia”. 

Il sindaco Maurizio Beltrami ha annunciato all’Ansa quanto disposto, precisando: “Non è una forma di pressione, ma di autotutela da parte del Comune”. 

"Il Comune di Torriglia sta telefonando a tutti gli over 80 per prenotare il vaccino e sta predisponendo un servizio di trasporto assistito all'ambulatorio Asl - ha spiegato il sindaco Beltrami - Chi telefonicamente ci dirà che non vuol fare il vaccino, riceverà nei giorni successivi la visita della polizia locale con un modulo in cui è scritto che è stato informato sull'opportunità della vaccinazione e che l'ha rifiutata". "Non è una pressione - ribadisce il sindaco - ma un modo per il Comune di tutelarsi. Voglio evitare che un anziano, se si infetta, possa dire il Comune non mi ha informato e presenti una denuncia”. 

Torriglia è un comune della città metropolitana di Genova, con più di 2mila abitanti. Beltrami aveva lo aveva già comunicato ieri in un videomessaggio pubblicato sulla pagina Facebook del Comune. 

“Noi abbiamo ricevuto un elenco da parte di Asl e logicamente lo abbiamo confrontato con i dati che abbiamo in anagrafe, sicuramente raggiungeremo tutti. È un momento importante ed epocale, bisogna che tutti si impegniamo perché tutto riesca nel migliore dei modi. È chiaro che chi deciderà o per problemi di patologie o per convinzioni proprie di non voler effettuare la vaccinazione, nei prossimi giorni arriverà il vigile e firmerete un foglio per rinunciare alla vaccinazione - aveva detto il sindaco - L’augurio è che tutto vada bene, sono certo di questo. Ringraziamo già fin d’ora il personale del Comune che si è messo subito a disposizione per questa cosa importantissima che stiamo facendo per i nostri concittadini più grandi. Questo è solo l’inizio. Inizieremo con loro, poi man mano che arriveranno i vaccini, faremo in modo che anche tutte le altre persone di Torriglia che si vogliono vaccinare e hanno diritto a vaccinarsi possano farlo sul territorio”. 

Covid Liguria, i dati dell'ultimo bollettino

Oggi secondo il bollettino della Regione Liguria sono 309 i casi rilevati dall'esame di 4.794 tamponi eseguiti. Il bollettino riporta 74.539 casi positivi totali da inizio emergenza.

La provincia con il maggior numero di positivi è quella di Genova con 2.579, seguita da Savona, dove i positivi sono 973; 1.070 e 755 quelli delle province, rispettivamente, di Imperia e La Spezia. Le persone positive residenti in Liguria, ma fuori regione, sono 124, mentre sono in fase di verifica 193 tamponi. Totale 5.694 persone attualmente positive.

Coronavirus, il bollettino di oggi 17 febbraio: 369 morti e 12.074 contagi. Ecco i nuovi casi Covid regione per regione

Vaccinazione covid in Liguria, già 45mila prenotazioni

"In poco più di 24 ore quasi 45 mila liguri hanno prenotato il vaccino attraverso il sito prenotovaccino.regione.liguria.it o il call center”, ha detto oggi pomeriggio su Facebook il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti.

"La nostra macchina - ha aggiunto il governatore - sta funzionando bene, con tempi di attesa minimi e ne siamo orgogliosi. Già oggi i primi ad aver preso appuntamento stanno ricevendo il vaccino, mentre da domani, dopo questi primi due giorni dedicati principalmente a over 90 e over 85, le prenotazioni si apriranno a tutti gli over 80, i più colpiti dal virus, che dobbiamo mettere al più presto al sicuro con il vaccino. In un momento cruciale della più grande campagna vaccinale della nostra storia. La Liguria si è dimostrata pronta”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco che manda i vigili a casa di chi non si vaccina

Today è in caricamento