Venerdì, 26 Febbraio 2021
Ferrara

Porta la torta con ingrediente "a sorpresa" alla famiglia dell'amica: lo scherzo finisce male, tutti in ospedale

Disavventura per una famiglia di San Vito di Ostellato, nel Ferrarese, genitori di mezza età e figlia trentenne. La burla finisce nel peggiore dei modi

Foto di repertorio non riferita al contenuto dell'articolo

Scherzi di cattivo gusto. O meglio, il gusto era anche gradevole. Sono state le conseguenze ad essere state particolarmente spiacevoli. Una famiglia di San Vito di Ostellato, nel Ferrarese, genitori di mezza età e figlia trentenne, sono finiti in ospedale dopo avere accusato malori: poco prima avevano mangiato la torta preparata da un'amica della ragazza, che era stata invitata a pranzo per festeggiare il 2021.

Torta alla marijuana light: famiglia in ospedale a Ferrara 

Piccolo particolare: la giovane, 25 anni, aveva utilizzato anche marijuana light tra gli ingredienti per la preparazione del dolce. 

La 58enne è stata la prima a sentirsi male. Poi anche il marito e la figlia. Sul posto ambulanza del 118 e i carabinieri di Ostellato e Voghiera. I sintomi manifestati erano compatibili con l'assunzione di sostanze stupefacenti. La donna è stata trasportata all'ospedale ferrarese di Cona. Marito e figlia si sono recati in pronto soccorso per accertamenti. Stanno tutti bene. 

I carabinieri hanno appurato che la 25enne aveva portato in dono a casa dell'amica la torta a mò di scherzo. La marijuana light era stata regolarmente acquistata. La pasticcera non è stata invece male, ma anche per lei la giornata è finita con una brutta sorpresa. I militari hanno perquisito la sua abitazione e trovato 5 grammi di sostanze. Si attende l'esito delle analisi della droga sequestrata, potrebbe dover rispondere di spaccio di stupefacenti. Non è dato sapere se le persone intossicare procederanno nei suoi confronti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta la torta con ingrediente "a sorpresa" alla famiglia dell'amica: lo scherzo finisce male, tutti in ospedale

Today è in caricamento