Lunedì, 19 Aprile 2021

Cadaveri carbonizzati in auto: a una svolta le indagini sul giallo di Torvaianica

Maria Corazza e Domenico Raco, di 46 e 39 anni, erano stati trovati morti venerdì scorso. Un filmato potrebbe fare chiarezza sull'accaduto

Potrebbero essere ad una svolta le indagini sulla morte Maria Corazza e Domenico Raco, i cui cadaveri carbonizzati sono stati ritrovati venerdì mattina in Via San Pancrazio, a Torvaianica, all'interno di un'auto di proprietà della donna. Quarantasei anni lei, 39 lui, i due si conoscevano, erano amici di famiglia e si vedevano spesso. Il compagno di Maria Corazza, un 55enne, è stato interrogato nei giorni scorsi e sembra totalmente estraneo ai fatti: l'uomo ha risposto dettagliatamente alle domande dei carabinieri, fornendo dati certi sugli incontri effettuati quella mattina. In particolare ha riferito di essersi visto con tre persone tra clienti e colleghi, presso una ditta di Pomezia. La circostanza è stata confermata da tutte e tre le persone.

Chi è stato allora a dare alle fiamme la Ford Fiesta della donna? Secondo quanto emerso dalle indagini (lo riferisce RomaToday), Domenico Raco sarebbe stato ripreso con una tanica in mano nei pressi di un distributore di carburante alle prime ore del mattino dello scorso venerdì 15 giugno.

L'autopsia dirà come i due sono morti. Se entrambi divorati dalle fiamme, oppure se Maria sia stata uccisa prima e poi l'incendio abbia carbonizzato i due corpi. I condizionali ci sono ancora, sono d'obbligo, perché manca l'ufficialità ma tra gli indizi raccolti e le immagini delle telecamere di video sorveglianza, il quadro disegnato dagli inquirenti è chiaro. 

Giallo di Torvaianica: il punto sulle indagini

Le famiglie ancora non credono all'ipotesi dell'omicidio-suicidio. Gli investigatori non pronunciano quelle parole ma lo scenario appare chiaro. L'ipotesi che sia coinvolto un terzo uomo è stata esclusa, così come i presunti legami con i clan di Torvaianica o il coinvolgimento del compagno di Maria Corazza, la sua versione dei fatti trova riscontro nei fatti. 

Tra venerdì e sabato prossimo, nell'istituto di medicina legale del policlinico Tor Vergata, sarà effettuato l'esame autoptico sui due cadaveri trovati all'interno della Ford Fiesta carbonizzata in un terreno incolto. Da lì si avrà la certezza sulla tragedia di Torvaianica.

(Maria Corazza e Domenico Raco)

 Maria Corazza Domenico Raco-2-2

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadaveri carbonizzati in auto: a una svolta le indagini sul giallo di Torvaianica

Today è in caricamento