Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Italia

La neve non fa sconti: anche il ministro Franceschini bloccato in treno

Neve e ghiaccio mandano nel caos i treni: cancellati gli Intercity da e per Roma. Trenitalia e Italo rimborsano i pendolari. E anche il ministro del Turismo Dario Franceschini si è trovato sotto sequestro della "dama bianca"

Neve e gelo, appuntamenti saltati, incontri di lavoro posticipati: per chi viaggia il 26 febbraio 2018 resterà un giorno da ricordare con disagi sulle strade, ma anche sulle ferrovie dove i treni hanno registrato ritardi anche superiori alle 3 ore. E il maltempo non fa sconti: anche il ministro del Turismo e Beni Culturali Dario Franceschini si è trovato sotto sequestro della "dama bianca". E' lui stesso a raccontare la disavventura sui social pubblicando una foto esplicativa del disagio vissuto oggi da tanti pendolari.

"Alle 11 sono arrivato alla stazione Termini per prendere il treno per Ferrara. Sono le 16.40 e siamo fermi a Firenze, ma sono fiducioso che prima o poi ripartirà".

Trenitalia e Italo rimborsano i pendolari

Trenitalia comunica che i clienti che nel corso della mattina hanno rinunciato al loro viaggio sui treni della lunga percorrenza, coinvolti nei rallentamenti causati dal maltempo, hanno ricevuto e hanno diritto al rimborso integrale del biglietto. A chi ha comunque viaggiato ed è giunto a destinazione con un ritardo superiore alle tre ore, Trenitalia riconoscerà il rimborso integrale del biglietto, anziché l'indennità del 50% prevista dalle normative europee.

I ritardi alla stazione di Bologna: ore 17

ritardi stazione bologna-2

Nel nodo di Roma e sulle linee che afferiscono nella Capitale, la circolazione ferroviaria risulta ancora rallentata, a causa degli effetti prodotti dalle precipitazioni nevose della mattinata.

Alle 17 Trenitalia ha annunciato i provvedimenti adottati in seguito all'attivazione del piano di emergenza neve e gelo e la situazione della circolazione:

  • Alta velocità: la circolazione è rallentata, con ritardi medi di 150 minuti in entrambe le direzioni. I treni alta velocità da e per Napoli fermano nella stazione di Roma Tiburtina e non a Roma Termini.

"A causa del persistere dell'emergenza meteo, per la giornata di domani, martedì 27 febbraio, tutti i treni alta velocità in arrivo e partenza da Roma fermeranno nella stazione Roma Tiburtina". Lo ha annunciato Rfi con una nota.

  • Intercity: disposte cancellazioni dei collegamenti da e per Roma
  • Roma-Fiumicino Aeroporto: i collegamenti no stop Leonardo Express procedono con una corsa ogni 30 minuti,
  • FL1 i treni circolano con una frequenza di un treno ogni ora.
  • FL2 Roma-Sulmona: collegamenti attivi da/per Roma Tiburtina, con ritardi medi di 60 minuti. Cancellati i servizi da/per Roma Termini.
  • FL3 Roma-Viterbo: circolazione sospesa tra Viterbo e Cesano e tra Orte e Viterbo. Traffico rallentato tra Roma e Cesano, con ritardi fino a 60 minuti.
  • FL4 Roma-Castelli: tutti i treni partono e arrivano a Ciampino, con ritardi fino a 30 minuti
  • FL5 Roma-Civitavecchia: circolazione rallentata per un guasto alla linea di alimentazione elettrica tra Palidoro e Ladispoli, ritardi medi di 60 minuti. 
  • FL6 Roma-Cassino: circolazione fortemente rallentata, con ritardi fino a 120 minuti. Cancellati i servizi da/per Frosinone e Colleferro.
  • FL7 Roma-Formia: circolazione fortemente rallentata, con ritardi fino a 180 minuti.
  • FL8 Roma-Nettuno: i servizi da/per Nettuno vengono attestati a Campoleone. Circolazione rallentata con ritardi fino a 30 minuti.

Il Gruppo FS Italiane invita i viaggiatori ad informarsi sulla situazione traffico ferroviario prima di mettersi in viaggio, anche attraverso i canali di informazione del Gruppo FS Italiane: FSnews.it e su Twitter l'account @FSnews_it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La neve non fa sconti: anche il ministro Franceschini bloccato in treno

Today è in caricamento