rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Attimi di paura / Venezia

Si ribalta il trenino pieno di turisti: le immagini

Grande spavento durante il giro turistico per le strade di Eraclea, in provincia di Venezia: uno dei vagoni si è ribaltato in strada: ferite almeno dieci persone

Attimi di paura a Eraclea, in provincia di Venezia dove nella serata di ieri, lunedì 3 luglio, un trenino del trasporto turistico si è ribaltato in strada: uno dei vagoni si è letteralmente rovesciato  in via Livenzuola. Il convoglio aperto che trasporta come di consueto alcuni turisti per un giro della località balneare, all'improvviso si è sbilanciato ed è in parte finito sull'asfalto ribaltandosi su un fianco. A rimanere coinvolto è stato un vagone in particolare, i cui passeggeri sono stati sbalzati fuori dal trenino.

Diverse le persone ferite e contuse. Nessuno, dalle prime informazioni, sarebbe in pericolo di vita. I pompieri arrivati da San Donà hanno collaborato con il personale del Suem 118 per dare subito soccorso e man a mano trasferire circa una decina di persone che dovevano essere curate e controllate al pronto soccorso e sui mezzi a disposizione per l'assistenza sanitaria. Sono intervenute più ambulanze per prestare le cure ai feriti dell’incidente. Le cause del ribaltamento del vagone sono in corso di accertamento da parte dei carabinieri della compagnia di San Donà, che in via Livenzuola hanno lavorato per ricostruire l'accaduto attraverso i rilievi e le testimonianze delle persone.

Trenino si rovescia a Eraclea con passeggeri a bordo a Eraclea (Venezia)

All'origine dell'incidente ci sarebbe un errore del conducente. Il "Trenino della pineta", così come viene chiamato, stava ultimando il suo ultimo giro turistico e a bordo aveva una trentina di passeggeri distribuiti nei due vagoni. Facendo manovra all'interno del terminal, con una delle ruote del secondo e ultimo vagone sarebbe venuto a contatto con un avvallamento (un tombino), che ha provocato il rovesciamento su un lato del vagone stesso.

Dato l'allarme, con l'autista subito intervenuto per prestare soccorso ai passeggeri, sul posto sono arrivate quattro ambulanze e i vigili del fuoco. Accertato fin da subito che non ci fossero feriti gravi tra i passeggeri, due di essi hanno riportato prognosi per una quarantina di giorni per fratture e sono stati portati all'ospedale di San Donà di Piave; le altre persone, tra cui due bambini, hanno avuto come conseguenza delle escoriazioni e alcune contusioni.
Il conducente del mezzo è risultato negativo all'alcoltest.

Il trenino, che al massimo può raggiungere i 25 all'ora, al momento è stato sospeso e riprenderà una volta ultimate le indagini delle autorità competenti. "Chiediamo scusa - ha detto l'amministratore unico di Fap, Massimo Bettarello - alle persone che sono state coinvolte e lavoreremo fin da subito perché simili episodi non abbiano più a ripetersi. È la prima volta che capita una cosa del genere e faremo di tutto affinché rimanga un caso isolato. A tal fine abbiamo avviato un'approfondita indagine interna".

Continua a leggere su Today.it...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si ribalta il trenino pieno di turisti: le immagini

Today è in caricamento