Scandalo del "vino buono", la truffa ai danni dei consumatori: che cosa hanno scoperto

Messo in commercio vino spacciato per Doc, Igp o Igt, ma la realtà era ben diversa. I carabinieri e la Guardia di finanza di Pavia hanno arrestato sette persone, titolari di aziende vinicole e cantine sociali ed enologi, e hanno effettuato una serie di perquisizioni

Foto di repertorio (ANSA)

È la truffa del vino Doc, quello buono, ovvero quello con la denominazione di origine controllata. I carabinieri e la Guardia di finanza di Pavia hanno arrestato sette persone, titolari di aziende vinicole e cantine sociali ed enologi, e hanno effettuato una serie di perquisizioni in cantine e aziende vinicole in Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna e Trentino Alto Adige.

Le indagini, lunghe e approfondite, coordinate dal procuratore aggiunto di Pavia Mario Venditti e dal sostituto procuratore Paolo Mazza, hanno permesso di scoprire che i vertici di una cantina pavese, con il concorso di enologi di fiducia, hanno messo in commercio vino spacciato per Doc, a denominazione di origine controllata, e Igp o Igt, a indicazione geografica protetta e indicazione geografica tipica, ma in realtà contraffatto per quantità, qualità e origine.

"Spacciati" per Doc, Igp e Igt vini di qualità di molto inferiore

L'operazione ha visto impegnati uomini e mezzi della Guardia di finanza e dei carabinieri di Pavia con il supporto di unità aeree e con l'ausilio anche di un cash dog della Guardia di finanza, i cani delle fiamme gialle che col loro fiuto scovano i soldi.

Le indagini della procura erano partite in seguito ad accertamenti eseguiti in una cantina sociale dopo la vendemmia del 2018, quando era emerso un imponente  "ammanco di cantina", cioè una differenza tra la quantità fisica di vino presente nei vasi vinari e la quantità commerciale riportata nei registri, che era decisamene superiore (più di un milione di litri). Secondo le accuse, avrebbero "spacciato" per Doc. Igp e Igt vini di qualità di molto inferiore, prodotti con uve non certificate come biologiche o addirittura addizionati con aromi.

La super truffa del vino: etichette taroccate, sequestrati oltre 4 milioni di litri di falso Doc

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 20 febbraio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

  • Heather Parisi: "La mia vita in Cina nell'inferno del Coronavirus. Qui si lavora da casa, i prodotti sono razionati"

Torna su
Today è in caricamento