Mercoledì, 14 Aprile 2021
Il caso

Il giallo della malattia del Papa

Per il Quotidiano Nazionale il Pontefice avrebbe una "piccola macchia scura al cervello", ma la Santa Sede smentisce. Il giallo sulla visita in elicottero del luminare giapponese esperto di tumori

ROMA - Il Papa avrebbe "una piccola macchia scura al cervello, un tumore curabile". La notizia data dal Quotidiano Nazionale ha fatto il giro del mondo, così come la smentita categorica del Vaticano - "La diffusione di notizie infondate è gravemente irresponsabile e non è degna di attenzione" - e la contro replica del giornale (che ribadisce la "fondatezza della notizia e il dovere di scriverlo"). 

Il Quotidiano Nazionale scrive in prima pagina che Bergoglio sarebbe stato seguito dal professor Takanori Fukushima, medico giapponese che lavora presso la clinica San Rossore di Pisa. E che il responso del luminare nipponico sarebbe stato favorevole: Francesco non ha bisogno di alcun intervento.

Secondo quanto riportato da Askanews, Takanori Fukushima, conosciuto a livello mondiale per il trattamento dei tumori al cervello, si sarebbe recato in Vaticano con un viaggio in elicottero. Il medico avrebbe quindi effettivamente visitato Bergoglio e al viaggio avrebbe partecipato parte dello staff della clinica pisana. E' quanto si apprende da fonti della stessa clinica che, invece, smentiscono "senza alcun dubbio" che Papa Francesco si sia mai recato "fisicamente" nella struttura. Sempre secondo Askanews, ci sarebbe anche un coinvolgimento nella vicenda di medici che operano all'ospedale Cisanello, sempre di Pisa.

IL CHIRURGO A ROMA IN ELICOTTERO: VISITO' IL PAPA?

IL PROFESSORE FUKUSHIMA PAPA-3

LA SMENTITA DEL VATICANO - "Confermo completamente la smentita che ho già fatto". Così il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, in merito all'articolo pubblicato da QN. Padre Lombardi ha detto che "nessun medico giapponese è venuto in Vaticano a visitare il Papa e non vi sono stati esami del tipo indicato dall'articolo. Il Papa gode di buona salute".

LA CONFERMA DEL QN - Il direttore di Qn, Andrea Cangini, interpellato dopo la smentita del direttore della Sala stampa vaticana, ha però confermato la notizia del tumore e lo ha ribadito anche in un suo corsivo pubblicato sul quotidiano: "La smentita è comprensibile ed era attesa - dice - Abbiamo a lungo tenuto ferma la notizia per fare tutte le verifiche del caso. Non abbiamo il minimo dubbio sulla sua fondatezza. Ci siamo seriamente interrogati se pubblicarla o meno. Abbiamo ritenuto che quel che a nostro avviso vale per un capo di Stato o di governo valga anche per il Papa: l’enorme responsabilità pubblica di cui queste personalità sono gravate ci porta a credere che il diritto alla riservatezza sia meno importante del diritto dell’opinione pubblica ad essere informata".

papa qn-2

Continua a leggere su Today.it

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giallo della malattia del Papa

Today è in caricamento