Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca Palermo

Uccello con la testa mozzata davanti alla scuola Falcone di Palermo

Un nuovo atto intimidatorio è stato rivolto da ignoti contro l'istituto comprensivo "Giovanni Falcone", nel quartiere Zen di Palermo: un uccello con la testa mozzata è stato trovato nell'atrio dell'istituto, a pochi metri dalla base su cui fino a pochi giorni fa era posizionato il busto del magistrato

Ancora un oltraggio alla memoria di Giovanni Falcone. Un nuovo atto intimidatorio è stato rivolto da ignoti contro l'istituto comprensivo "Giovanni Falcone", nel quartiere Zen di Palermo: un uccello con la testa mozzata è stato trovato nell'atrio dell'istituto, a pochi metri dalla base su cui fino a pochi giorni fa era posizionato il busto del magistrato ucciso nella strage di Capaci, e divelto per essere scagliato contro una vetrata della scuola. Sul posto è intervenuta la polizia.

L'ultimo raid vandalico all'istituto aveva sollevato sconcerto e indignazione in tutta Italia, con il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni che sul suo profilo Twitter ha scritto che "oltraggiare la memoria di Falcone è una misera esibizione di vigliaccheria".

Intanto la Polizia di Stato ha ricostruito la dinamica di quanto accaduto, la sera dello scorso 7 luglio, in piazza Giovanni Paolo II e che sarebbe stata la causa del danneggiamento di un cartellone, ritraente le fotografie dei Giudici Falcone e Borsellino, posizionato nella recinzione esterna dell'istituto scolastico "De Gasperi".

Il fuoco è stato appiccato da un senza fissa dimora con disturbi psichici, che da qualche tempo occupa una panchina della piazza. Lo stesso e' stato, nitidamente, immortalato dalle telecamere nell'atto di spegnere una sigaretta sul cartellone e provocarne un foro. L'uomo e' stato denunciato per danneggiamento.

LE NOTIZIE SU PALERMOTODAY

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccello con la testa mozzata davanti alla scuola Falcone di Palermo

Today è in caricamento