Domenica, 26 Settembre 2021
Omicidi

Uccide il figlio di cinque anni iniettandogli dosi letali di sale

Garnett Spears era stato portato in ospedale nel gennaio 2014 e morì solo pochi giorni dopo. La madre lo ha avvelenato iniettandogli enormi quantità di cloruro di sodio

Lacey Spears, madre newyorchese di 27 anni, è stata arrestata con un’accusa atroce: aver ucciso il proprio figlio di cinque anni iniettandogli con un sondino dosi letali di sale (cloruro di sodio). Garnett Spears, questo il nome del piccolo, era stato portato in ospedale nel gennaio 2014 e morì solo pochi giorni dopo.

I medici rilevarono un’altissima quantità di sale nel corpo del bimbo, ma in un primo momento non riuscirono a capirne la causa. La donna faceva infatti passare il sale attraverso una sonda gastrica, ottenendo in questo modo che il piccolo accusasse solo terribili dolori ai reni, senza riuscire a fornire ai dottori indicazioni utili. 

In tribunale sono stati mostrati due video in cui la donna è stata immortalata mentre portava il figlio al bagno dell’ospedale con la sonda gastrica e a casa le sono state trovate due sacche da collegare al tubicino piene di sale. In una c’erano l’equivalente di 69 pacchetti di sale. Nella cronologia del suo computer sono state trovate ricerche specifiche sui danni causati dal cloruro di sodio ad alti dosaggi.


Ma dalle indagini sono emersi dettagli ancora più inquietanti. Lacey Spears era infatti diventata piuttosto celebre su Twitter e Facebook dove raccontava la sua personale 'via crucis' per i problemi di salute del figlio. Sui social media Lacey recitava la parte della madre amorevole e secondo i giudici era divenuta patologicamente dipendente dall’attenzione che riceveva per la malattia del piccolo. La sentenza è attesa per il prossimo 8 aprile. La donna rischia una condanna a 25 anni di carcere. 




 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide il figlio di cinque anni iniettandogli dosi letali di sale

Today è in caricamento