rotate-mobile
Sabato, 2 Marzo 2024
Omicidio-suicidio / Brindisi

Uccide il vicino a colpi di fucile e si toglie la vita

Il delitto avvenuto nelle campagne in provincia di Brindisi: un uomo di 81 anni, Carmelo Cantoro, ha ucciso a fucilate il vicino, il 53enne Nicola Lacorte, per poi rivolgere l'arma contro se stesso

Una lite tra vicini di casa è finita in tragedia in provincia di Brindisi. Intorno alle 7 di oggi, lunedì 12 febbraio, un uomo di 81 anni, Carmelo Cantoro, ha ucciso a colpi di fucile il vicino e poi si è tolto la vita. 

Uccide il vicino e si toglie la vita

L'omicidio-suicidio è avvenuto e nelle campagne di Villa Castelli, in contrada Montescotano, nei pressi della strada provinciale per Ceglie Messapica. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco, poiché nella casa dell'omicida c'erano due bombole di gas aperte. La vittima è un uomo di 53 anni, Nicola Lacorte, rientrato da poco a Villa Castelli dopo aver lavorato all'estero.

"Nicola una persona brava e generosa - ha raccontato a BrindisiReport Leon, ex dipendente dell'imprenditore 53enne -. Non so cosa è successo, so soltanto che era una brava persona". Secondo le prime informazioni, sembra che tra i due ci fossero dei dissapori legati proprio a questioni di vicinato: la lite odierna sarebbe nata dal parcheggio in strada delle rispettive automobili. Entrambi i corpi privi di vita sono stati trovati in strada. Sul caso indagano i carabinieri: dalla dinamica del delitto al movente, sono ancora diversi i punti da chiarire.

"È una tragedia - dichiara il sindaco di Villa Castelli, Giovanni Barletta -. Nicola era un bravissima persona. Appena ho appreso la notizia ho pianto perché lo conoscevo bene. Tutta la nostra comunità è sconvolta. Un abbraccio la sua famiglia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide il vicino a colpi di fucile e si toglie la vita

Today è in caricamento