Lunedì, 17 Maggio 2021

Auguri a "Tziu Mundicu", l'uomo più anziano d'Italia compie 111 anni

Valerio Piroddi è originario di Villamassargia, nel sud Sardegna, dove nacque nel 1905. La sua dietà è a base di frutta e verdura, ma anche formaggio, uova, lumache, vino rosso. Ogni tanto si concede un po' di lardo e qualche dolcetto. Non ha mai avuto guai fisici, l'unico suo punto debole ora è l'udito. Gli scienziati: "E' un fenomeno"

Foto Ansa

Festa grande oggi in Sardegna per Valerio Piroddi, che spegne ben 111 candeline. 

E' l'uomo più anziano d'Italia: originario di Villamassargia, nel sud Sardegna, dove nacque nel 1905, è stato festeggiato da familiari, amici, autorità e anche da Roberto Pili, presidente della Comunità Mondiale della Longevità, che segue dal punto di vista scientifico il "caso".

"E' in pole position per diventare il più vecchio d'Europa - dice Pili - Brilla per la memoria episodica e per la abilità motoria, un vero e proprio fenomeno con un'età biologica di almeno 20 anni in meno rispetto al quella anagrafica".

Valerio Piroddi, per tutti "Tziu Mundicu" ha lavorato nei campi fino a 85 anni, la sua dietà è a base di frutta e verdura, ma anche formaggio, uova, lumache, vino rosso. Ogni tanto si concede un po' di lardo e qualche dolcetto. 

I parenti lo definiscono "autoritario e forte". Le gambe gli consentono ancora di camminare ogni giorno, se il tempo lo consente. Non è mai stato colpito da gravi malattie e il suo unico punto debole è l'udito. Attende con trepidazione il Natale, dove ancora una volta riunirà intorno al tavolo tutti i suoi cari. Auguri, "Tziu Mundicu"!

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auguri a "Tziu Mundicu", l'uomo più anziano d'Italia compie 111 anni

Today è in caricamento