Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca Bolzano

Vaccini obbligatori, 130 famiglie altoatesine chiedono asilo in Austria

La notizia data dall'attivista 'no vax' Reinhold Holzer: “Non vogliamo avvelenare i nostri figli, i vaccini sono una carneficina chimica. Le famiglie hanno già scritto a Mattarella e al presidente austriaco Van der Bellen”

Vaccini obbligatori

Per aggirare la legge sui vaccini obbligatori per i bambini da 0 a 6 anni, fondamentali per l'iscrizione a scuola, oltre 130 famiglie altoatesine richiederanno 'asilo' in Austria. A divulgare la notizia è stato l'attivista 'no vax' Reinhold Holzer: “ I genitori hanno già scritto al presidente italiano Mattarella, a quello austriaco Van der Bellen, come anche al Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite di Ginevra. Non avveleneremo i nostri bambini. Asilo non chiede solo chi scappa da una guerra, ma anche chi si vede privato dei diritti umani".

“I vaccini son una carneficina chimica ai danni dei nostri figli– ha concluso Holzer – le famiglie che hanno richiesto asilo in Austria abitano tutte al confine e hanno preso questa decisione per non dover vaccinare i loro figli oppure rischiare multe salatissime". Una decisione che di certo farà discutere

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini obbligatori, 130 famiglie altoatesine chiedono asilo in Austria

Today è in caricamento