rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Sanità

Vannoni querela Nature: "Superficiali e partigiani"

Dopo l'attacco della rivista scientifica, che aveva definito il metodo Vannoni "un plagio inefficace", il presidente di Stamina querela Nature: "Ci accusano della morte di due bambini curati con altri metodi"

Nature chiama, Vannoni risponde. Continua la battaglia fra la rivista scientifica e il "padre" del Metodo Stamina. Dopo che l'editoriale "Trials and errors", pubblicato su Nature News, aveva criticato pesantemente le cure con le cellule staminali teorizzate da Vannoni, il professore ha deciso di querelare la rivista. 

L'affondo di Nature: "Stamina è un plagio e non è efficace"

A dare l'annuncio è lo stesso Vannoni dalla sua pagina facebook, dove definisce l'articolo "un affondo a gamba tesa, con la medesima superficialità e partigianeria dimostrata negli articoli precedenti". 

La protesta al Ministero della Salute: "Sì a stamina, sì alla vita"

"Come già fatto da alcuni giornalisti italiani - continua Vannoni - ci vengono attribuiti i risultati ottenuti al Burlo Garofolo di Trieste su cinque bambini affetti da SMA1. Due di questi bambini sono morti e tre non hanno ottenuto benefici".

Malato si incatena davanti al ministero: "O Metodo Stamina o mi lascio morire qui"

A leggere quello che scrive Vannoni, però, sembra che i cinque bimbi non siano stati curati con il Metodo Stamina. "La terapia ai cinque bambini fu approvata dall'Aifa e le cellule furono prodotte dal laboratorio Verri dell'ospedale S. Gerardo di Monza, con una propia metodica e in regime GMP. Stamina e la sua metodica non centrano nulla e poi nulla con tale produzione cellulare e con la tipologia di staminali utilizzate".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vannoni querela Nature: "Superficiali e partigiani"

Today è in caricamento