Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca Venezia

Svuota un cassetto e trova un tesoro: il bot del nonno da 500 lire ora vale 48mila euro

La scoperta fatta da una donna di Ascoli Piceno in un vecchio appartamento di famiglia a Venezia. Un consulente dell'associazione Agitalia ha valutato il titolo al portatore e ne ha stimato il valore in euro

Una piccola fortuna nascosta in un vecchio mobile. E' la scoperta fatta da una 46enne, originaria di Venezia ma residente da anni ad Ascoli Piceno, tornata nella città lagunare in occasione del restauro della vecchia casa di famiglia.

Tra le vecchie carte contenute all'interno di un mobile è spuntato un Bot del valore di 500 lire, risalente al 1923 e appartenuto con ogni probabilità al nonno. La donna si è rivolta all'associazione Agitalia, che si occupa del recupero, atttraverso azioni legali stragiudiziali e giudiziali, di titoli bancari e postali nonchè di titoli di Stato e simili mai riscossi.

Agitalia ha fatto stimare il titolo al portatore da un consulente contabile: tenendo conto di interessi, rivalutazione, capitalizzazione e decenni di giacenza nelle casse dello Stato, quel Bot vale ora 48.736 euro. La 46enne si è quindi rivolta al legale dell'associazione per il recupero della somma alla Banca d'Italia, che è "obbligata ad onorare tutti i debiti esistenti dei vari istituti bancari, anche se estinti, fusi o assorbiti prima dell'avvento della Repubblica Italiana". È stato quindi presentato un decreto ingiuntivo al giudice di Pace di Ascoli Piceno per la riscossione della somma.

La notizia su VeneziaToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svuota un cassetto e trova un tesoro: il bot del nonno da 500 lire ora vale 48mila euro

Today è in caricamento