Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Venezia

Strozzato dai debiti, chiama la moglie e si spara al telefono

E' successo a Portogruaro, in provincia di Venezia: l'uomo era un artigiano che non reggeva più la depressione, a causa dei debiti che avevano strozzato la sua attività

VENEZIA - L'ennesima tragedia dovuta alla crisi: un artigiano si è sparato mentre era al telefono con la moglie. Da tempo con la sua attività non guadagnava a causa dei debiti. 

L'uomo, 50 anni, da tempo soffriva di depressione. Sul posto della tragedia sono intervenuti per i rilievi i carabinieri di San Michele al Tagliamento, in provincia di Venezia. L'uomo, 50 anni, lavorava nel settore edile e da tempo soffriva di depressione. Anche se aveva trovato un altro impiego, non riusciva a sanare i debiti che aveva contratto. Così rientrato nella sua abitazione dopo una sera al bar con gli amici ha chiamato la moglie, che non si trovava in casa, e mentre era al telefono pare sia partito il colpo mortale. Sconvolta la donna che ha dato subito l'allarme. (da VeneziaToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strozzato dai debiti, chiama la moglie e si spara al telefono
Today è in caricamento