rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
VENEZUELA / Venezuela

Venezuela, scompare aereo da turismo: a bordo Vittorio Missoni e altri tre italiani

Il velivolo che trasportava il figlio dello stilista, la moglie e una coppia di amici era diretto da Los Roques a Maiquetia. Nella stessa zona, lo stesso giorno di cinque anni fa, sparì un altro aereo con otto italiani.

VENEZUELA. Non si hanno più tracce da ieri mattina di un aereo da turismo con 6 persone a bordo, quattro delle quali di nazionalità italiana.

Il velivolo, piccolo bimotore britannico Norman BN2 di colore bianco con le sigle YV2615 BN-2, è scomparso sulle acque dell'arcipelago Los Roques.

I connazionali a bordo sono lo stilista Vittorio Missoni e sua moglie Maurizia Castiglione, in vacanza con una coppia di amici: Elda Scalvenzi e Guido Foresti.

Oltre ai quattro turisti a bordo, il gruppo dei connazionali era composto anche da altre due persone che si sono imbarcate a Los Roques su un altro volo e che si trovano a Caracas.

RICERCHE. L'aereo era decollato dallo scalo di Los Roques e doveva atterrare all'aeroporto internazionale Simon Bolivar di Maiquetia, circa 20 chilometri da Caracas.

Nella ricerche sono state impegnate diverse imbarcazioni e due-tre aerei venezuelani. La Farnesina ha attivato i canali di informazione nel paese e il consolato italiano, in raccordo con l'Unità di crisi, è in stretto contatto con Caracas.

"L'ultimo contatto dell'aereo si è verificato a 10 miglia nautiche da Los Roques", ha precisato il ministro degli interni e giustizia venezuelano, Nestor Reverol, precisando che "il gruppo aveva trascorso Natale e l'ultimo dell'anno nell'arcipelago".

IL PRECEDENTE. Nel 2008 - anche in questo caso un 4 gennaio - le acque di Los Roques furono al centro di un'altra misteriosa vicenda: un velivolo di turismo della compagnia Transaven con a bordo otto italiani scomparve mentre era in volo da Caracas in avvicinamento all'arcipelago. Da allora nessuna notizia dell'aereo.

MISSONI. Vittorio Missoni, 58 anni, figlio di Ottavio Missoni, è presidente della Missoni e considerato l'ambasciatore del marchio nel mondo. Lo stilista, che si trovava a bordo dell'aereo scomparso ieri mentre sorvolava l'arcipelago Los Roches in Venezuela, dal 2007 gestisce gli affari istituzionali dell'azienda. Già direttore generale del Marketing della Missoni, insieme alla sorella Angela e al fratello Luca, Vittorio si è occupato negli ultimi vent'anni del settore pubblicitario, rinnovando l'immagine del brand. Figlio di Ottavio e Rosita Jelmini, è nato a Milano nel 1954 e vive nei pressi di Sumirago, in provincia di Varese, dove ha sede l'azienda.

Sul piccolo aereo turistico scomparso in Venezuela erano presenti anche Guido Foresti e la moglie Elda Scalvenzi, amici dello stilista Vittorio Missoni, con loro sul volo. I coniugi vivono a Pralboino, in provincia di Brescia. Confermano la notizia i familiari, a cui per ora non è giunto alcun aggiornamento.

SCONCERTO A SUMIRAGO.  Sconcerto e dolore a Sumirago, piccolo comune del Varesotto dove i Missoni da anni hanno sia l'abitazione sia la sede della loro azienda. La notizia è arrivata con le prima telefonate dei giornalisti in Municipio. "Non ne sapevamo nulla - hanno risposto all'ufficio anagrafe - conosciamo la famiglia Missoni, è una grande famiglia, anche se non tutti vivono ancora qui".

A Sumirago Ottavio Missoni, il fondatore della griffe, si trasferì decenni fa con la moglie Rosita, che è originaria della vicina Gallarate. "Trasferirsi qui sicuramente ha cambiato la storia della mia famiglia - disse Ottavio in una intervista rilasciata ad un quotidiano per i suoi 90 anni, nel 2011 - avere vicino casa e bottega ti dà una grande serenità".

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezuela, scompare aereo da turismo: a bordo Vittorio Missoni e altri tre italiani

Today è in caricamento