rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Omicidio Loris

Loris, la lettera di Veronica dal carcere: "Chi non ha creduto in me si dovrà ricredere"

Dal carcere di Agrigento Veronica Panarello ribadisce ancora la sua innocenza: "Chi mi ha voltato le spalle si accorgerà di aver sbagliato, ma sarà tardi"

"Perdere un figlio è il dolore più lancinante che può esistere, una ferita aperta che non si rimarginerà mai. Perdi la voglia anche di nutrirti, ti reggi in piedi con molta fatica chiedendoti ogni giorni perché ti stia capitando tutto ciò e perché proprio a te". E' un brano della lettera che Veronica Panarello ha scritto all'inviata di 'Mattino Cinque', Agnese Virgillito, per ribadire ancora una volta l'innocenza di una madre disperata.

"Solo chi ha vissuto o vive la perdita di un figlio può capire - esordisce Veronica -. Molto spesso ciò che dico viene interpretato in modo diverso o a piacimento dell’uso che ne vogliono fare". 

"L'essere sola a cercare la verità mi spinge sempre di più a non fermarmi - prosegue la lettera - sapendo che troverò le risposte che cerco e che non giustificheranno mai ciò che è stato fatto. Non potrà mai essere pronunciata dalla mia bocca la parola perdono e non potrò mai provare pietà per chi ha distrutto la vita a Lorys, un bambino di soli 8 anni.

La Panarello si dice certa di riuscire a provare la propria innocenza. Poi rincara le accuse nei confronti del marito Davide, sebbene non lo nomini mai esplicitamente: "In questi mesi ho avuto la fortuna di essere seguita dal legale Villardita che ha creduto in me dal primo istante lavorando ininterrottamente e tutto ciò porterà ottimi risultati, dimostrerà la mia innocenza e chi mi ha voltato le spalle nel momento in cui avevo più bisogno si renderà conto di aver sbagliato, ma sarà tardi".

"Quel poco di vita che ho continuerò a dedicarlo ai miei figli, tenendo vivo il ricordo di Lorys e donando tutto l’amore che ho per Diego. loro per me sono sempre il tutto e lo saranno per sempre".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Loris, la lettera di Veronica dal carcere: "Chi non ha creduto in me si dovrà ricredere"

Today è in caricamento