Sabato, 27 Febbraio 2021
Roma

Viaggio di nozze da incubo: sposa picchiata dal marito finisce in ospedale

Per lei una prognosi di 30 giorni, con quattro costole rotte e una tumefazione all'occhio sinistro. È riuscita a salvarsi chiudendosi in bagno e chiamando il numero unico per le emergenze

Luna di miele da incubo per una sposa veneta a Roma. Quello che doveva essere un momento di felicità si è trasformato rapidamente in un incubo per la donna dopo che il marito l'ha aggredita a calci e pugni nella camera dell'albergo dove alloggiavano. Per salvarsi, la sposa si è rifugiata in bagno e da lì ha chiamato il numero unico per le emergenze facendo arrivare i soccorsi.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato Tuscolano mentre la donna è stata portata all'ospedale Vannino, dove è stata mediata per la frattura di quattro costole e una tumefazione all'occhio sinistro e le è stata data una prognosi di 30 giorni.

La donna ha raccontato agli agenti che il marito, in preda ai fumi dell'alcol, l'avrebbe aggredita per motivi di gelosia. Dopo aver insultata, l'uomo ha iniziato a picchiarla, colpendola prima con un pugno su un occhio e poi prendendola a calci nelle costole. Episodi di violenza simili erano già avvenuti anche prima del matrimonio, ha detto la donna agli investigatori.

All'uomo intanto è stato notificato un provvedimento d'urgenza "d'allontanamento dalla casa familiare, con il divieto di avvicinarsi alla parte offesa e comunicare con lei con qualsiasi mezzo", fa sapere la Questura. Proseguono intanto le indagini sul caso, anche per delineare le violenze pregresse denunciate dalla donna.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggio di nozze da incubo: sposa picchiata dal marito finisce in ospedale

Today è in caricamento