rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
SALUTE

Da giugno il viagra diventa farmaco generico e low cost

Almeno una decina di aziende pronte a produrlo. La 'pillola blu' ha un giro d'affari di 73 mln l'anno

A giugno 2013 scade il brevetto: il Viagra si appresta così a diventare un farmaco generico e low cost. E' quanto riporta oggi Repubblica. I produttori di farmaci generici, infatti, "stanno scaldando i motori. Almeno una decina di aziende sono pronte a accaparrarsi il loro pezzo di una torta molto ricca, da circa 73 milioni di euro all'anno", scrive il quotidiano.

Attualmente per acquistare il Viagra è necessaria la prescrizione medica, ma il prezzo è a carico di chi acquista: "L'apertura del mercato ai generici dovrebbe far abbassare il prezzo (oggi 53,85 euro per 4 compresse al dosaggio intermedio, 50 milligrammi) del 30-40%".

Il Viagra è entrato in commercio in Italia 15 anni fa, e si stima che "nel mondo venga presa una pasticca ogni sei secondi". Secondo Repubblica "l'incasso per il produttore, la Pfizer, è stato stimato in circa 2 miliardi di dollari all'anno. Nel giro di dieci anni nel nostro paese sono state acquistate 60 milioni di compresse, cioè 4.300 ogni mille uomini con più di 40 anni. Le città dove se ne consuma di più sono Pistoia, Roma e Rimini".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da giugno il viagra diventa farmaco generico e low cost

Today è in caricamento