Poliziotto blocca ragazzo nero stringendogli il collo: il caso a Vicenza

La scena è stata filmata da un amico del giovane e poi diffusa in rete. Secondo una prima ricostruzione, il ragazzo si sarebbe rifiutato di dare i proprio documenti. Il Questore: “Non c’è assolutamente nessun atto di razzismo”, ma monta la polemica

Uno screenshot del video girato a Vicenza

È diventato virale uno video girato a Vicenza che mostra un poliziotto immobilizzare un ragazzo nero stringendogli il collo. Nel filmato, girato dagli amici del ragazzo intorno alle 18 del 10 agosto nella centralissima via Roma, si vede il giovane discutere con uno dei due agenti che si trovano sul posto.

A un certo punto il ragazzo volta le spalle all’agente, che lo segue e lo blocca stringendoli il collo mentre intorno al loro la folla grida intorno grida spaventata. I due cadono a terra, poi l’agente si rialza e grida al collega di chiamare una volante di rinforzo. 

Vicenza, il video del poliziotto che ferma un ragazzo nero prendendolo per il collo

L’amico del ragazzo che ha girato il video lo ha diffuso su Instagram, con questa didascalia: “Senza alcun motivo questo poliziotto in divisa ha chiesto documenti al mio migliore amico toccandolo ovviamente lui non c'entrando niente con l’avvenimento accaduto 10 minuti prima cioè una rissa sì è rifiutato dopo un battibecco dove il poliziotto stava già iniziando a toccarlo lo prende e comincia a strozzarlo a sto punto io ed un mio amico ci avviciniamo per staccarlo e lui cerca di estrarre la pistola verso di me”. 

La replica del Questore: "Nessun razzismo", ma monta la polemica

L'autore del video definisce quanto accaduto "un atto di razzismo" e sui social in tanti hanno citato il caso di George Floyd, l'afroamericano rimasto ucciso durante un arresto a Minneapolis la sera del 25 maggio. 

Interpellato dall'Andkronos, il Questore ha dichiarato: "Non c'è assolutamente nessun atto razzismo, nessuno dei miei uomini ha comportamenti razzisti è una questione di educazione alla legalità. C'è l'uso della forza ma non l'uso della violenza gratuita. La stessa cosa sarebbe potuta accadere a un italiano". Dopo la diffusione del video sui social 

Secondo una prima ricostruzione, il giovane - un 21enne di origini cubane residente nell’alto vicentino - avrebbe deriso gli agenti intervenuti per sedare una rissa in piazza Castello. Gli agenti avrebbero chiesto i documenti al ragazzo e il giovane si sarebbe rifiutato di mostrarli. Il 21enne è stato fermato poco dopo da un’altra pattuglia delle volanti e arrestato per violenza a pubblico ufficiale. Mercoledì mattina alle 9 sarà processato per direttissima. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla vicenda, scrive VicenzaToday, è stato aperto un fascicolo di indagine nel quale finirà anche il filmato girato e postato su Instagram.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I fratelli Bianchi chiedono l'isolamento in carcere: "Hanno paura"

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 12 settembre 2020: i numeri e le quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi martedì 15 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi giovedì 17 settembre 2020: numeri e quote

  • Cosa c'è dietro il video dell'autoscontro con i banchi a rotelle nel primo giorno di scuola

  • Coronavirus, 5 bambini positivi in 5 classi diverse: ora tutti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento