rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Le immagini / Firenze

Firenze, il momento del crollo nel cantiere ripreso dalle telecamere: il video

Il grave incidente sul lavoro avvenuto a Firenze. Sono le 8.52 quando il crollo di uno dei piloni principali travolge otto operai

In un video ripreso dalle telecamere di videosorveglianza della zona si vede il momento del crollo avvenuto alle 8.52 di venerdì mattina, 16 febbraio, nel cantiere all'ex Panificio Militare di Firenze dove sono in corso i lavori di costruzione del nuovo supermercato Esselunga. Nell'incidente sono rimaste coinvolte otto persone. Il bilancio, ancora parziale, è di quattro morti, una persona dispersa e tre feriti. 

Secondo quanto ricostruito, sarebbe crollata un grossa trave di cemento, che a catena avrebbe causato altri crolli, anche di un solaio, tutto materiale che sarebbe caduto sugli operai. 

La procura di Firenze ha aperto un fascicolo per omicidio colposo plurimo e crollo colposo, mentre il cantiere è stato posto sotto sequestro. Una delle vittime confermate è un uomo del 1964 originario di Collesalvetti, in provincia di Livorno. I tre feriti trasportati in ospedale al Careggi sarebbero tutti e tre di origini rumene: i due più gravi di 48 e 51 anni (il 48enne è già in sala operatoria), mentre il terzo ha 37 anni.

Firenze, crollo nel cantiere del supermercato (Foto da FirenzeToday)

"Stavo aprendo, avevo ancora le tapparelle abbassate" ha raccontato una parrucchiera che ha l'attività di fronte al cantiere. "Ho sentito tremare, un gran botto, ho pensato ad un terremoto. Appena uscita ho visto il fumo e ho sentito le urla".

"Ho visto alzarsi una nuvola di polvere e alcuni operai correre in direzione del crollo" ha raccontato un'altra donna all'Ansa. "Non sapevo fosse rimasto qualcuno sotto le macerie. Poi sono arrivate le ambulanze, i vigili del fuoco e tutti gli altri".

A Firenze sarà lutto cittadino

A Firenze è stato proclamato il lutto cittadino. Lo ha deciso il sindaco Dario Nardella in un’ordinanza "raccogliendo lo spontaneo sentimento dei cittadini per manifestare in modo tangibile e solenne il dolore della città, così profondamente ferita dall’accaduto". E' stata inoltre ordinata l'esposizione sugli edifici pubblici della bandiera della città di Firenze abbrunata o a mezz'asta, e di segni di lutto sui mezzi di trasporto pubblico e veicoli di servizio pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Firenze, il momento del crollo nel cantiere ripreso dalle telecamere: il video

Today è in caricamento