Venerdì, 6 Agosto 2021

Palazzo Ducale a Venezia, ecco il video del momento del furto: due ladri in azione

Continua senza sosta la caccia ai ladri di Palazzo Ducale a Venezia, protagonisti del clamoroso furto dei gioielli del Maharaja dalla sala dello Scrutinio. Gli uomini della squadra mobile di Venezia e dello Sco, giunti da Roma, sono concentrati sull'analisi dei filmati della sicurezza, e sui pochi indizi lasciati dai malviventi. Due uomini, uno sulla quarantina, con un berrettino di lana, l'altro sulla sessantina, con un basco e forse occhiali. La coppia di malviventi è fuggita nel via-vai dei turisti con in tasca una coppia di orecchini e una spilla in diamanti, oro e platino. Tesori esposti alla mostra dei "Moghul e dei Maharaja", di proprietà dello sceicco qatariota Hamad bin Abdullah Al Thani, per la prima volta in Italia.

Furto a Palazzo Ducale, ecco i due sospetti in fuga: "Ma se li prendiamo si fanno pochi mesi"

Ora che si vedono in azione - scrive VeneziaToday - ci sono pochi dubbi sul fatto che abbiano puntato a quella teca: il loro obiettivo erano esattamente quei due gioielli dal valore milionario, orecchini e spilla. Un colpo da circa 3 milioni di euro perpetrato mercoledì mattina che sta facendo parlare il mondo. Il filmato di videosorveglianza mostra i due complici nella sala dello Scrutinio che si aggirano guardinghi, dopodiché uno della coppia si volta, guarda con ogni probabilità il complice, e quando capisce di poter entrare in azione apre la teca di sicurezza e arraffa i preziosi. Dopodiché entrambi si allontanano, avendo avuto cura in qualche modo di bloccare l'arrivo dell'alert alla centrale di sicurezza per un minuto circa. L'allarme è scattato immediatamente, ma il segnale è arrivato tardi a sufficienza per allontanarsi prima dell'intervento di guardie giurate e forze dell'ordine.

I sospetti appaiono piuttosto attempati, ma non per questo meno abili nel mettere a segno un colpo da mille e una notte. Gli investigatori della questura di Venezia e dello Sco, Servizio centrale operativo di Roma, fin dai minuti successivi al furto, si sono concentrati su due persone immortalate dalle telecamere di sorveglianza. Un bottino potenzialmente milionario, destinato forse a qualche collezionista senza scrupoli. Ma ci sarebbero indagini anche su altri due individui che si trovavano in Palazzo Ducale nel momento in cui è stato perpetrato il furto: anche loro sono stati immortalati dalle telecamere e potrebbero aver partecipato in qualche modo alla razzia. Anzi, le immagini a circuito chiuso avrebbero mostrato anche un possibile scambio di gioielli tra chi ha messo materialmente a segno il furto e chi si trovava all'esterno della sala dello Scrutinio.

ladri palazzo ducale venezia-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Palazzo Ducale a Venezia, ecco il video del momento del furto: due ladri in azione

Today è in caricamento