Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sociale

Ville confiscate alla mafia diventano case per le vacanze

Sono tutte in provincia di Trapani, in località di mare. Sarà una cooperativa a metterle a posto e poi a gestirle: "I beni sequestrati sono un patrimonio da valorizzare"

Si trovano tra Castellammare e Scopello, in provincia di Trapani, due splendide località di mare, meta di molti turisti. Sono due ville che la cooperativa SpazioLibero comunity, costituita su iniziativa di LiberoFuturo, ha avuto in uso dall’amministrazione giudiziaria, dopo che sono state confiscate. Con i loro 25 posti letto, erano chiuse da cinque anni e la cooperativa, in due mesi le ha rese fruibili spendendo per entrambe appena 30mila euro.

GUARDA VIDEO: DENTRO LA VILLA CONFISCATA ALLA MALAVITA

I due immobili appartenevano a Mariano Saracino, condannato per associazione mafiosa. Ora l'obiettivo è quello di farle diventare delle case vacanze inserite nel circuito di responsabilizzazione etica di Addiopizzo Travel. SpazioLibero si è stata costituita per concretizzare e stabilizzare il progetto di collaborazione nato tra le associazioni antiracket LiberoFuturo e il tribunale di Trapani con l’obiettivo di supportare gli amministratori nel difficile compito di gestione dei beni sequestrati, in modo che diventino produttivi e che creino ricchezza e posti di lavoro. Spiega Enrico Colajanni, presidente di LiberoFuturo:

I beni sequestrati rappresentano un patrimonio e una risorsa importante che è eticamente e strategicamente corretto valorizzare e sostenere. Tra l’altro per il forte valore simbolico che questo ha nel territorio siciliano, flagellato dall’assenza cronica di lavoro, e dalla mistificazione della cultura mafiosa che vorrebbe inculcare il falso mito del dispensatore di ordine e ricchezza quale nella realtà essa non è, bensì al contrario sanguisuga di un’economia zoppicante


Il ripristino delle ville è stato possibile anche grazie a alcuni imprenditori ed artigiani antiracket, ai volontari del campo di lavoro "E!state Liberi" di Partinico ed a numerosi volontari. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ville confiscate alla mafia diventano case per le vacanze

Today è in caricamento