Sabato, 31 Luglio 2021

"Ho appena vinto al Superenalotto": le reazioni dei neo milionari italiani

C'è la nonna che paga l'università ai nipotini, chi pensa alla macchina, chi alla casa. Nella sede Sisal di via de Tocqueville a Milano, come racconta il Corriere della Sera, entrano quelli che sono in possesso della schedina fortunata

Cosa fanno i neo-milionari non appena scoprono di aver vinto una grossa somma al SuperEnalotto? C'è la nonna che paga l'università ai nipotini, chi pensa alla macchina, chi alla casa. Nella sede Sisal di via de Tocqueville a Milano, come racconta il Corriere della Sera, entrano quelli che sono in possesso della schedina fortunata.

Le reazioni sono molto differenti, e anche gli stati d'animo dei vincitori. Laura Casè, funzionaria Sisal, intervista i vincitori "quando ne hanno voglia e nell'assicurazione del più rigoroso anonimato". C'è il sessantenne che "sulle prime pensava di acquistare una berlina: salvo cambiare repentinamente idea virando su un'utilitaria per non segnalare ai vicini il cambiamento del tenore di vita".

In ogni caso "la prima reazione resta sempre quella dello stupore. Si fatica a credere che una giocata da 2 euro abbia davvero procurato una cascata di denaro. Però è così: si giocano piccole cifre per divertimento, gli spiccioli in fondo al portafogli, e magari davvero ti cambia la vita".

C’è anche quel marito che intestò tutto alla moglie, ignara della vincita: «Disse che l’amava e che voleva farle una sorpresa». Nessuno vuole lasciare il lavoro, «una certezza». Qualcuno immagina di donare soldi a canili, associazioni di volontariato e ricerca, ospedali. 

Fonte: Corriere della Sera →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ho appena vinto al Superenalotto": le reazioni dei neo milionari italiani

Today è in caricamento