rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Pedofilia / Napoli

"Giochiamo a nascondino", attira le bambine e poi le violenta: arrestato

In manette un uomo di 57 anni. Era fuggito dalla Lombardia trovando riparo a Napoli, dove è stato bloccato

Con la scusa di giocare a nascondino avvicinava delle bambine, poi le portava in un garage o in camper e dopo aver mostrato loro video e immagini pornografiche le violentava. Avrebbe agito così un uomo di 57 anni, italiano, arrestato ieri dai carabinieri di Viadana (Mantova) a Napoli. L'uomo, quando sono iniziate le indagini su di lui, era infatti fuggito dalla Lombardia e aveva trovato riparo in Campania. Adesso i militari dell'Arma hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Brescia e l'uomo è in carcere. Violenza sessuale nei confronti di minori di 14 anni, corruzione di minorenne e adescamento di minori sono le accuse a suo carico.

Le indagini dei carabinieri della stazione di Viadana sono iniziate a ottobre quando i militari sono stati chiamati da alcuni genitori. I militari sono anche intervenuti per il tentativo di adescamento da parte dell'uomo, già con precedenti penali e di polizia per lo stesso reato, di quattro bambine di età compresa tra i 10 e i 12 anni. Determinante anche il racconto delle piccole.  

Tutte le notizie su Today.it

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Giochiamo a nascondino", attira le bambine e poi le violenta: arrestato

Today è in caricamento