Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Violenza su minori

Papà orco abusa della figlia e dell'amichetta

Il fatto è emerso quando una delle vittime ha raccontato tutto alla psichiatra da cui era in cura

L'uomo avrebbe palpeggiato e molestato le bambine fin dall'età di 10 anni. Le madri sapevano tutto. L'indagine è partita quando l'amica della figlia dell'indagato ha confessato gli abusi a una psichiatra.

Aveva dieci anni quando aveva cominciato a manifestare disagi molto gravi. Aveva anche disturbi dell’alimentazione tali da dove ricorrere all’aiuto professionale di una psichiatra. Un percorso di aiuto terapeutico che, dopo tempo, ha preso una svolta inaspettata quando, durante una seduta, la piccola paziente si è aperta a confessioni terrificanti. Ha raccontato di abusi sessuali subiti da parte del padre di una sua amichetta, anche lei vittima di chi avrebbe dovuto amarla e proteggerla e che invece le ha strappato via l’infanzia.

Come riporta anche PadovaOggi, la professionista, dopo aver ascoltato quel racconto dell’orrore, ha denunciato tutto alle forze di polizia, che hanno cominciato ad indagare su quelle attenzioni proibite. Sono così arrivati ad un 50enne della provincia di Padova che, secondo le accuse, ha palpeggiato e molestato le bambine fin dall’età di dieci anni. Ma secondo gli inquirenti, l’uomo non avrebbe neppure agito nell’ombra della famiglia perché le madri delle due vittime sapevano tutto. Per questo l’uomo è stato arrestato e portato in carcere con l’accusa di violenza sessuale aggravata e continuata negli anni fra il 2016 e il 2019.

Anche la madre dell’amica della figlia è stata indagata quando gli inquirenti hanno scoperto che aveva registrato il suo interrogatorio, con lo scopo di farlo ascoltare all’altra donna e mettersi d’accordo sulla versione da dare per non far scoprire quel segreto raccapricciante. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papà orco abusa della figlia e dell'amichetta

Today è in caricamento