rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Le indagini / Palermo

"Stuprata a turno da 7 giovani": ventenne denuncia e fa arrestare il branco

La violenza sessuale di gruppo risalirebbe allo scorso 7 luglio e tra gli indagati c'è anche un minorenne. La vittima ha trovato il coraggio di raccontare la terribile aggressione subita ai carabinieri

Il racconto dell'orrore: "Gridavo basta, loro ridevano e continuavano..."

La confessione dello stupro di gruppo via WhatsApp: "Eravamo troppi, ma la carne è carne"

Una serata alla Vucciria, passata a bere e scherzare, che per una ventenne si è trasformata però in un inferno: la giovane, come lei stessa ha poi denunciato ai carabinieri, lo scorso 7 luglio, sarebbe stata infatti stuprata a turno da ben 7 ragazzi, tra cui un minorenne, nella zona del Foro Italico, a Palermo. I giovani sono stati adesso tutti arrestati per violenza sessuale di gruppo.

Le indagini sono condotte dal nucleo operativo della Compagnia Piazza Verdi e dai militari della Stazione di Brancaccio. Ai presunti autori dello stupro si è arrivati anche analizzando le telecamere di sorveglianza che si trovano nelle zone in cui il gruppo si sarebbe trovato e spostato quella sera.

Secondo una prima ricostruzione, la vittima della terribile violenza non sarebbe stata pienamente lucida perché quella sera avrebbe bevuto. Sta di fatto che dalla Vucciria, dove stava trascorrendo una serata tranquilla, si sarebbe ritrovata in un luogo appartato vicino al mare e alcuni degli indagati a turno ne avrebbero abusato.

Ha comunque trovato il coraggio successivamente di denunciare quanto le sarebbe accaduto e nel giro di poche settimane i carabinieri hanno individuato i presunti responsabili dell'aggressione. In realtà, tre degli indagati erano già stati arrestati il 3 agosto scorso, ma per motivi investigativi la notizia non era stata diffusa; stamattina è toccato agli altri 4, tra cui un minorenne.

Continua a leggere su Today...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Stuprata a turno da 7 giovani": ventenne denuncia e fa arrestare il branco

Today è in caricamento