rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Orrore / Napoli

Urinano su un ragazzo disabile, lo violentano, gli sputano e lo filmano

È successo a Sant'Antimo (Napoli). Gli investigatori parlano di "un gravissimo atto di bullismo tra compagni di scuola". Tre ragazzi arrestati

Bullismo e violenze ai danni di un ragazzino disabile, minorenne con problemi psichici. È successo a Sant'Antimo, comune della città metropolitana di Napoli. Per la vicenda sono indagati tre ragazzi, uno dei quali minorenne all'epoca dei fatti. Sono ritenuti gravemente indiziati, in concorso tra loro e a vario titolo, di atti persecutori e violenza sessuale di gruppo nei confronti di un minore, con l'aggravante di aver agito approfittando della debolezza psichica e del ritardo cognitivo della vittima. Adesso si trovano in carcere.

Gli investigatori parlano di "un gravissimo atto di bullismo tra compagni di scuola". I fatti sarebbero avvenuti lo scorso marzo e sono emersi solo in seguito, dopo l'intervento della mamma della vittima, che ha denunciato tutto ai carabinieri. Secondo le accuse, i bulli avrebbero causato nella vittima un grave stato di ansia e paura, con ripetute aggressioni fisiche, violenze verbali, ingiurie, offese, insulti e atti denigratori (sputi, palpazioni genitali, gli avrebbero anche urinato addosso). Alcuni episodi sarebbero stati anche ripresi con i cellulari.

"L'ho detto a mamma per non farli venire più a casa"

"È successo diverse volte quello che si vede nei video. A un certo punto loro sono cambiati con me. Da marzo sono cambiati. L'ho detto a mamma per non farli venire più a casa". È così che la vittima del branco, composto da compagni di scuola, ha deciso di mettere un punto alle violenze che stava subendo. La madre a quel punto ha chiesto aiuto ai carabinieri di Sant'Antimo. Agli inquirenti il ragazzino ha raccontato che inizialmente c'era stato un periodo in cui i ragazzi coinvolti nella vicenda si erano dimostrati amici. "Mi fa dispiacere raccontare queste cose. Loro mi picchiavano quando venivano a casa mia, mi davano pugni, calci". La vittima conosceva uno di loro "da quando ero piccolo", gli altri due da meno tempo. "Venivano a trovarmi e stavamo insieme, ci vedevamo nel pomeriggio", ha raccontato.

Un "meccanismo di minacce, percosse, condotte tese a vessare e umiliare per puro divertimento". È quanto scrive il gip del tribunale di Napoli nord, Nicola Saladino, nell'ordinanza di custodia cautelare in carcere - di cui LaPresse è in possesso - nei confronti di due dei tre ragazzi (uno è maggiorenne da poco ed è stato arrestato sulla base di un'ordinanza del tribunale per i minorenni). La "conferma" che si tratti di un meccanismo "posto in essere in modo pianificato e sistematico" arriva anche "dalla lettura di chat risalenti a molti mesi prima del mese di febbraio-marzo 2023, quando i falsi amici scrivevano alla vittima per ingiuriarlo".

"Gli autori dell'orrore che si è consumato ai danni di un minore disabile impone la linea dura nei confronti di chi non si può considerare altro che una bestia - ha detto Severino Nappi, capogruppo della Lega nel consiglio regionale della Campania -. Questi giovani criminali vanno puniti pesantemente e resi inoffensivi. E per farlo, come da sempre chiede la Lega, non c'è altra strada da percorrere che quella della castrazione chimica. Grazie ai carabinieri per il lavoro svolto e per aver assicurato alla giustizia i responsabili di questo gravissimo e vile atto, la nostra vicinanza e solidarietà al ragazzo vittima delle violenze e ai suoi familiari", ha concluso.

Quello della castrazione chimica è un vecchio cavallo di battaglia della Lega, rispolverato di recente anche per i fatti di Palermo, dove una ragazza è stata violentata da un gruppo di giovani. Già nel 2019 il partito di Matteo Salvini aveva proposto la castrazione chimica farmacologica per gli autori di violenza sessuale. La norma era stata inserita come emendamento al disegno di legge contro la violenza sulle donne. Davanti al "no" del Movimento 5 stelle, la mozione era stata ritirata.

Un post di Salvini su Facebook

Continua a leggere su Today.it...
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urinano su un ragazzo disabile, lo violentano, gli sputano e lo filmano

Today è in caricamento