Sabato, 20 Luglio 2024
Accuse pesanti / Roma

Violenza sessuale nel ristorante: cliente bacia in bocca un bambino al tavolo con la famiglia

L'uomo, un 48enne, è stato accompagnato in carcere dalla polizia di Stato, dopo l'intervento del genitore del piccolo e una colluttazione

Prima un bacio, poi un altro. Si è avvicinato a un tavolo del ristorante dove un bambino di 12 anni stava mangiando con la famiglia e lo avrebbe inspiegabilmente baciato in bocca. Gesto ripetuto anche pochi istanti dopo, prima dell'intervento del genitore del piccolo. Il molestatore di 48 anni, poco dopo, è stato bloccato dalla polizia di Stato, dopo che il padre del 12enne e quello di un suo compagno di scuola sono intervenuti rimanendo coinvolti in una colluttazione con lui. È quanto successo in un ristorante nella zona di Re di Roma, lo scorso 15 maggio. L'uomo ora è accusato di violenza sessuale aggravata. 

Dopo i due baci, il molestatore è uscito dal locale e si è seduto su uno scooter. Le indagini, coordinate dalla procura di Roma, hanno permesso di raccogliere una serie di riscontri che hanno poi consentito ai pm di chiedere e ottenere dal gip l'emissione di una misura cautelare in carcere. La misura è stata eseguita un mese dopo dagli investigatori del distretto San Giovanni, gli stessi che hanno curato le indagini.

Il 48enne è stato accompagnato in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale nel ristorante: cliente bacia in bocca un bambino al tavolo con la famiglia
Today è in caricamento