rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Omicidio-suicidio / Trento

Viviana uccisa dal marito, a un'amica confidava: "E' aggressivo"

L'uomo ha comprato una pistola e le ha sparato a bruciapelo, poi si è suicidato. I due si stavano separando. Avevano deciso per la procedura consensuale, poi però lei aveva richiamato l'avvocato. E' morta il giorno prima dell'appuntamento

"Mi chiamo Viviana, mamma di tre splendidi figli (Oscar di 26 anni, Ivan di 22 e Niko di 20, ndr). Tutti i giorni le api e il mio mestiere mi danno la possibilità di far capire a loro cos’è la natura e qual’è il modo migliore di viverla". Si descriveva così Viviana Micheluzzi, la donna uccisa ieri dal marito Mauro Moser a Castello-Molina di Fiemme in provincia di Trento. L'uomo ha comprato una pistola Glock calibro 9 e ha sparato alla moglie a sangue freddo per poi spararsi lui stesso. A trovare i corpi senza vita sono stati i figli una volta tornati a casa. Ora dopo ora gli inquirenti mettono insieme i pezzi e viene fuori la storia di una coppia che si stava separando. E pesano le confidenze che la vittima aveva fatto a un'amica: "Mio marito è diventato aggressivo...".

Uomini che uccidono le donne con armi legali

Come racconta TrentoToday, Viviana avrebbe compiuto 51 anni domani, 31 marzo. Sin da piccola era appassionata di api, tanto da farne un lavoro. "La nostra azienda - spiegava sul sito sito internet - si basa sulla collaborazione familiare e le piccole dimensioni della nostra apicoltura ci permettono di lavorare i nostri prodotti ancora con tecniche antiche, conservando la tradizione ed il lavoro artigianale". Una realtà aziendale florida che non rispecchiava però quanto stava succedendo in famiglia.

Marito e moglie si stavano separando, dopo 30 anni insieme. Davanti agli avvocati si erano accordati per una consensiale con beni divisi al 50%. Poi però qualcosa è cambiato. La donna aveva richiamato l'avvocato per la modifica dele condizioni. L'appuntamento per domani. Non potrà più andarci. 

Cosa sia accaduro tra i due non è noto. Non sappiamo cosa abbia scatenato la furia del marito. La donna però ultimamente aveva paura. Repubblica riporta le confidenze che Viviana aveva fatto a un'amica. "Sono preoccupata, mio marito è diventato aggressivo. Me ne vado", avrebbe detto. E le paure per quell'uomo con cui aveva costriuito una vita intera e che adesso non risconosceva più sarebbero confermate anche da uno dei figli". Tutti elementi finiti nel fascicolo aperto dagli inquiirenti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viviana uccisa dal marito, a un'amica confidava: "E' aggressivo"

Today è in caricamento