"Viviana non avrebbe mai abbandonato Gioele, non può avergli fatto del male"

A parlare con gli inquirenti è Mariella Mondello, la cognata di Viviana Parisi, la dj di 43 anni trovata senza vita sabato pomeriggio nei boschi di Caronia. I familiari non credono all'ipotesi del suicidio

Viviana Parisi

"Viviana non avrebbe mai abbandonato Gioele, lo amava. Non credo che possa avergli fatto del male. Non lo avrebbe mai ucciso". A parlare con gli inquirenti è Mariella Mondello, la cognata di Viviana Parisi, la dj di 43 anni trovata senza vita sabato pomeriggio nei boschi di Caronia (Messina). La donna si è presentata nel primo pomeriggio, insieme con il padre, nel 'quartier generale' delle ricerche in una stazione di servizio Ip di Caronia.

Mariella Mondello e il padre chiedono agli investigatori che fine ha fatto Gioele. E non credono all'ipotesi del suicidio della donna e dell'uccisione del bambino. Come apprende l'Adnkronos, i due avrebbero chiesto agli inquirenti in che condizioni fosse il corpo della donna trovata senza vita. E quale sarebbe stata la causa di morte. Ma non lo sanno neppure gli inquirenti, dal momento che si aspetta l'esito dell'autopsia.

L'autopsia sul corpo di Viviana Parisi

Sarà eseguita domani mattina a Messina l'autopsia sul cadavere di Viviana Parisi, la dj di 43 anni trovata morta sabato pomeriggio nei boschi di Caronia (Messina). L'esito dell'esame autoptico sarà importante per gli inquirenti, perché dall'esito dipenderà il proseguimento delle ricerche del piccolo Gioele, il figlio di 4 anni della donna, di cui si sono perse le tracce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ricerche del piccolo Gioele potrebbero estendersi in altri luoghi

Secondo quanto apprende l'Adnkronos, nel corso del vertice in Prefettura a Messina, con gli inquirenti, è stato deciso che le ricerche si potrebbero estendere anche in altre zone, oltre ai 400 ettari attorno al bosco in cui è stata trovata la donna, con il corpo sfigurato. Se la dj dovesse essere stata uccisa, cosa che al momento non viene esclusa, il bimbo potrebbe essere stato portato via. A quel punto, le ricerche dovranno essere ampliate in altre zone. Ma se Viviana Parisi si fosse uccisa, che è l'ipotesi più plausibile, secondo gli inquirenti, allora le ricerche proseguiranno in una zona ancora più ampia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Francesco Testi rompe il silenzio: "Ecco perché a Garko ha fatto comodo fingersi etero"

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • Gabriel Garko finalmente libero ma non da certe montature

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento