Giovedì, 17 Giugno 2021
scandalo volkswagen

Volkswagen, Winterkorn getta la spugna: "Mi dimetto, ora serve un nuovo inizio"

Le dimissioni dell'ad dopo lo scandalo delle emissioni truccate: "Lo faccio nell'interesse della società. Volkswagen supererà questa grave crisi"

"Sono scioccato dagli eventi degli ultimi giorni e sono allibito che una cosa del genere sia potuta accadere nel Gruppo Volkswagen".

Con queste parole Martin Winterkorn ha annunciato le proprie dimissioni da Ceo dell'azienda, dopo lo scandalo delle emissioni truccate sulle vetture diesel in commercio negli Stati Uniti. Dopo essere stato in trincea per 48 ore Winterkorn getta dunque la spugna. 

"In qualità di CEO - ha affermato - mi assumo la responsabilità per le irregolarità riscontrate nei motori diesel e ho chiesto al Consiglio di Sorveglianza di accettare le mie dimissioni dal ruolo di CEO del Gruppo Volkswagen. Sto facendo questo nell'interesse della società, anche se io non ero a conoscenza di alcun illecito". 

"Volkswagen è e resterà la mia vita", ha detto Winterkorn, ma ora l’azienda ha bisogno di "un nuovo inizio", a cominciare dal gruppo dirigente che deve essere rinnovato.

Per riconquistare la fiducia dei clienti, "il processo di chiarificazione e trasparenza deve continuare", ha aggiunto. L'ex ad si è detto comunque convinto "che il Gruppo Volkswagen e la sua squadra supereranno questa grave crisi."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volkswagen, Winterkorn getta la spugna: "Mi dimetto, ora serve un nuovo inizio"

Today è in caricamento