Martedì, 15 Giugno 2021
Omicidio Yara

Processo Yara, respinte tutte le eccezioni della difesa di Bossetti

Il processo "va avanti": i giudici della Corte d'assise hanno respinto tutte le eccezioni, in particolare la richiesta della nullità del capo d'imputazione a carico di Bossetti "per l'indeterminatezza del luogo dell'omicidio"

BERGAMO - Prosegue il processo a carico di Massimo Bossetti per l'omicidio di Yara Gambirasio, la 13enne uccisa il 26 novembre 2010 a Brembate di Sopra. I giudici della Corte d'assise hanno infatti respinto le eccezioni presentate dalla difesa durante la scorsa udienza. In particolare, l'avvocato Claudio Salvani, difensore di Bossetti, aveva chiesto, tra l'altro, la nullità del capo di imputazione per l'indeterminatezza del luogo dell'omicidio. 

IL DNA - Inoltre era stato chiesto di considerare nullo il prelievo di Dna effettuato su Bossetti attraverso un etilometro. Bocciata dai giudici anche la richiesta di ritenere nulle le indagini effettuate dai carabinieri del Ris di Parma sul materiale genetico rinvenuto sugli slip e i leggings della vittima: "L'esame del Dna - ha stabilito la Corte - deve ritenersi legittimamente eseguito".

LE TELECAMERE - I giudici, infine, hanno detto no alla presenza di tv, fotografi e radio in aula. Secondo il Collegio tutto ciò "può creare pregiudizio al regolare svolgimento del processo" soprattutto "in virtù della vicenda umana oggetto del procedimento, la sparizione e uccisione di una minorenne". Insomma, telecamere e macchine fotografiche "potrebbe nuocere alla serenità delle parti coinvolte" secondo i giudici della Corte d'assise di Bergamo che hanno acconsentito alle riprese televisive soltanto in occasione della lettura della sentenza. 

Il diritto di cronaca - ha commentato il giudice - sarà garantito comunque dalla presenza dei giornalisti in aula

IL PROCESSO VA AVANTI - Il processo per l'omicidio di Yara Gambirasio, dopo la lettura dell'ordinanza relativa alle eccezioni preliminari, proseguirà con l'illustrazione delle prove che le parti chiedono siano ammesse al dibattimento. Il pm Letizia Ruggeri ha chiesto circa 120 testi mentre i difensori oltre 700.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Yara, respinte tutte le eccezioni della difesa di Bossetti

Today è in caricamento