rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Donna

I vestiti griffati costano troppo? Ecco come averli lo stesso

Una app consente di noleggiare abiti costosi, pagandone il prezzo per il tempo di utilizzo: un modo intelligente per sfuggire alla crisi economica

Indossare abiti da sogno, di quelli che troneggiano sulle copertine delle riviste e che costano cifre da capogiro, diventa possibile anche se non si possiede un conto in banca in grado di foraggiare il capriccio di acquistarlo: nasce per questo “My secret dressing room”, una app nuova di zecca che consente di affittare i vestiti griffati che qualcuno ha indossato solo una volta. 

L’idea è di una start up milanese che promette di estendersi subito in tutta Italia e di approdare a Londra e Parigi nel 2014, consapevole del fatto che in un periodo di crisi come questo, la cosiddetta ‘share economy’, l’economia della condivisione, valga anche e soprattutto per la moda e le tendenze più frivole. 

Basta registrarsi, inserire le foto dei vestiti, chiarirne la taglia e il prezzo del noleggio e il gioco è fatto: si paga con carta di credito e si riceve la merce nel giorno stabilito. 
Inoltre, il portale consente di lasciare i propri commenti condividendoli con gli altri utenti, creando così una community di fashion victim, curiosi e appassionati di moda che hanno la possibilità di creare un mercato virtuale con un scelta pressoché infinita.

La app ha già un sito e una pagina facebook che promuove tutte le iniziative.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vestiti griffati costano troppo? Ecco come averli lo stesso

Today è in caricamento