Martedì, 22 Giugno 2021
Donna

Bimba ustionata trova l'infermiera che l'accudì dopo 40 anni

Dopo aver diffuso sui social la foto che la ritraeva in braccio all'infermiera che si prese cura di lei dopo un grave incidente, la donna ha potuto rintracciare e riabbracciare il suo 'angelo'

Foto dal profilo Facebook di Amanda Scarpinati

Ha dovuto aspettare 40 anni per riuscire a riabbracciare la donna che si prese cura di lei da neonata, quando fu vittima di un incidente domestico che le causò gravi ustioni, ma adesso Amanda Scarpinati ce l'ha fatta e la gioia di essere riuscita a ringraziarla di persona è diventata fonte di emozione per quanti hanno assistito a quel momento.

La donna, originaria di Athens, nello stato della Georgia, venne ricoverata in ospedale a tre mesi e Susan divenne l'infermiera che più di tutti vegliò su di lei cullandola tra le braccia, come dimostrato da una foto in bianco e nero diffusa sui social network proprio con l'obiettivo di rintracciare la donna. 

L'immagine ha così cominciato a rimbalzare di bacheca in bacheca su Facebook e la storia di Amanda è diventata virale in breve tempo finché non è stata scoperta l'identità di Susan Berger. 

Grazie ai social, dunque, Amanda è finalmente riuscita ad incontrare il suo angelo, a parlarci al telefono prima e ad abbracciarlo in seguito davanti alle telecamere e ai flash dei fotografi chiamati per l'evento. La donna ha detto di ricordarsi perfettamente di Amanda, una bimba tranquillissima anche dopo le varie operazioni subite. Per Amanda era divenuta un 'ossessione ritovarla e, grazie al passaparola mediatico, il suo sogno si è trasformato in realtà.

1-54-100

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba ustionata trova l'infermiera che l'accudì dopo 40 anni

Today è in caricamento