Giovedì, 15 Aprile 2021

Amori in chat, belli e perversi...ma la realtà è un'altra cosa

Tutti i pro e i contro di vivere una storia d'amore digitale; il web va bene per fare nuove conoscenze, ma presenta tanti aspetti negativi

Foto da Pixabay

Da sempre il desiderio di trovare l’anima gemella appartiene alla maggior parte delle persone. Per questo motivo, prima dell’era del web esistevano le agenzie matrimoniali e le logiche con cui ci si rivolgeva a questi "professionisti della coppia" erano le stesse di quelle che oggi spingono molte persone a navigare nelle più diverse app di incontri. Tutto è come prima, solo in forma digitalizzata: chi si propone ha un proprio profilo, una o più foto, una descrizione dettagliata della propria personalità, gusti e interessi, e - soprattutto - delle caratteristiche ricercate nell’anima gemella. Ma il web è differente e comporta qualche insidia in più rispetto alle vecchie classiche agenzie matrimoniali.

Vediamo quali sono.

I pro e i contro degli amori in chat

Comodo e piacevole ma... irreale

Una storia d’amore virtuale può essere molto intrigante, perché il campo per la fantasia è molto ampio. In realtà quella che stiamo vivendo non è una storia reale: attraverso il web, infatti, l'altro ci mostra di sé solo gli aspetti migliori o quelli che vuole mostrare; per una conoscenza vera bisogna entrare in relazione realmente, così da poter vivere pregi e difetti di quella persona e capire se vale la pena investire energie per costruire qualcosa insieme... Inoltre, con il virtuale diventa facile interpretare a nostro favore e piacimento ciò che l'altro lascia trasparire e intendere: la relazione si fa quindi più facile e comoda rispetto alla vita reale. Il virtuale infatti permette di sognare e vivere un amore pieno di fantasia, la monotonia della quotidianità è assolutamente bandita!  Secondo uno studio sulla genesi delle relazioni di coppia, citato nel libro Digital Love di Raimondo Aiello, Rossella Dolce e Fiorenzo Pillai, i casi in cui ci si conosce online sono in vertiginoso aumento. Tra le coppie eterosessuali, infatti, il contatto sul web è la seconda forma più comune di incontro con una percentuale del 23%. A quanto pare senza il web non siamo più in grado di conoscere persone nuove...

App online e romanticismo

Va detto che quello che manca e macherà sempre nelle appa di dating è un aspetto centrale del corteggiamento: il romanticismo! Il momento del corteggiamento fatto di emoji non ha nulla in comune con sfioramenti, carezze, sguardi e abbracci. Sebbene tra i vantaggi dell’amore in rete ci sia quello di riuscire ad essere più diretti e sinceri, è anche vero che la componente emozionale viene a mancare... In altre parole, gli incontri virtuali non hanno il potere di farci provare le sensazioni che derivano da un appuntamento di persona, anche se generano emozioni simili. Se non altro, generano aspettative e fantasie basate sulla proiezione di cosa potrebbe accadere se la situazione fosse vissuta nella realtà. Nel caso degli amori virtuali, però, con un semplice “click” una chat con una persona che non si conosce diventa all’improvviso una sorta di spazio magico dove vivere la propria relazione. E pian piano, messaggio dopo messaggio, si inizia a condivisione esperienze personali con "perfetti sconosciuti", in un "mondo" dove gli stimoli viaggiano al massimo e dove l'appagamento del proprio ego è l’unica regola...

Amori senza scomodarsi

Volete mettere la “comodità” di vivere le relazione a due comodamente seduti sul divano di casa o comunque al riparo da sguardi indiscreti, in un mondo parallelo, tra il “trasgressivo” e il “perverso” ? Tutto ciò almeno fino a quando non subentrano  fattori reali come contatto, incontro e conoscenza, senza i quali non può esistere davvero una storia d'amore… Perché ricordiamocelo: per giocare, il web è perfetto, ma la vita reale è un’altra cosa. E niente come l’amore ci chiede di metterci in gioco, di scendere in campo, di combattere, rischiare anche di ferirsi e soffire, ma poi godere veramente della pienezza e di quel senso di appagamento che l’amore può dare, solo l’amore vero, che è fatto di io e tu che in un continuo crescere e camminare diventano un "noi".

In conclusione, usate pure il web per conoscere persone nuove, se proprio sul vostro cammino non riuscite a trovare qualcuno di interessante o la timidezza vi blocca, ma per vivere poi una relazione vera e gratificante, passate alla realtà!

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amori in chat, belli e perversi...ma la realtà è un'altra cosa

Today è in caricamento