Uomini, meglio con o senza barba? I pro e i contro del viso peloso

I tipi con la barba sono tanti, forse anche troppi. Troppi come il numero di quelli che decidono di dotarsi del virile vello certi di acquisire così la dose di fascino di cui difettano per avarizia di madre natura

Folti come rovi intricatissimi; corti e finemente cesellati; fintamente incolti ma in realtà frutto del lavoro di cesello di un professionista delle forbici: i tipi di barbe che si vedono in giro ultimamente sono talmente variegati da confondere lo sguardo a cui fa ancora strano imbattersi in un volto glabro, eccezione rara in questa giungla di orsi metropolitani. I tipi con la barba sono tanti, forse anche troppi. Troppi come il numero di quelli che decidono di dotarsi del virile vello assolutamente certi di acquisire così la dose di fascino di cui difettano per avarizia di madre natura.

In pratica, oggi la barba sta all’uomo proprio come l’armamentario di fondotinta-ombretto-mascara-eyeliner-ciglia finte-matite per occhi/labbra/soppracciglia-rossetto-fard sta alla donna: è il trucco naturale e tutto sommato economicamente conveniente per lui che se è vanitoso finge di non esserlo attribuendo all’indomabile coltre il merito di un sex appeal pazzesco.

Occhi, naso e bocca ormai sono confusi, indistinguibili. Non parliamo poi della circostanza che ai peli invadenti si aggiunga pure un occhiale da da sole che sovrasta la fisionomia, perché allora basta, è inutile anche solo provare a individuare l’indizio di una parvenza di lineamenti.

Ma davvero la barba è un ‘trucchetto’ sempre conveniente per i signori uomini? Davvero il vezzo irsuto è in ogni caso capace di sublimare l’aspetto estetico del suo estimatore? Risposta secca: no. E i motivi per cui valutare se scegliere di farsi crescere la barba o cedere all’egemonia di rasoi e schiume hanno a che fare sia con la praticità richiesta dalla vita quotidiana che con l’oggettività del fatto che la barba, semplicemente, non sta bene a tutti. 

I pro della barba 

Protegge dai raggi ultravioletti. Diversi studi scientifici hanno dimostrato che la barba protegge dal 95% dei raggi UV e crea una barriera tale da intrappolare polveri e pollini nemici di chi soffre di asma. 

Incrementa il fascino (dato soggettivo). Per alcune donne la barba è un elemento di indiscutibile charme, per cui il viso peloso potrebbe incrementare le possibilità di conquista a prescindere da un’eventuale scarsa bellezza. Buon per colui che si imbatte nella cospicua percentuale femminile soggetta a tale arma di seduzione. 

Dona tepore. La barba ripara dal freddo nella rigida stagione invernale, ottima barriera che scalda le guance quando una sciarpa non è abbastanza. 

Rende liberi dalla schiavitù della rasatura quotidiana. Dedicare qualche minuto alla rasatura del viso è un dovere  derogabile dall’uomo barbuto a cui basterà lavarsi il volto (si spera con una maggiore attenzione igienica) per essere pronto per uscire di casa. 

Confonde l’età anagrafica. La barba invecchia. O, per essere meno drastici, diciamo che rende più maturi. Dunque, a seconda che si voglia sembrare un navigato uomo di mondo o depistare dall’effettiva età avanzata, tocca considerare se sia meglio farsela crescere o lasciare che che qualche ruga tradisca lo scorrere del tempo. La barba, infatti, può anche celare difetti e imperfezioni, utile com’è a coprire eventuali cicatrici, menti sporgenti e labbra sottili. 

I contro della barba 

Aumenta il rischio di apparire sudici. La barba, così come aiuta chi se ne prende cura con attenzione, tanto distrugge chi crede che basti lasciarla crescere per essere ricoperto da indubbi vantaggi. Parola d’ordine: pulizia e cura.

Ha bisogno di cure costanti. Se il rasoio non è uno strumento quotidiano, forbici e sapone lo diventano nel caso si decida di lasciarsi crescere la barba. Il rischio di sembrare poco attenti all’igiene sale in maniera esponenziale per i barbuti distratti dalla sciocchezza che bastino un po’ di peli per essere predatori di facili conquiste.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo una lettera dell'agenzia delle entrate per 700mila italiani

  • Ora solare 2019, quando scatta il cambio: il tempo stringe

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 17 ottobre 2019: i numeri vincenti

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di sabato 19 ottobre 2019: i numeri vincenti

  • Elena Santarelli rivela: "Io e Bernardo Corradi ci siamo allontanati a causa della malattia di Giacomo"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 22 ottobre

Torna su
Today è in caricamento