Depressione post partum, quali sono i sintomi e come prevenirla

"Può manifestarsi con un’eccessiva preoccupazione o con un atteggiamento di trascuratezza nei confronti del bambino. Parlarne con il partner e in famiglia è il primo passo per evitare che si evolva in una forma più grave". L’intervista alla psicoterapeuta Maria Grazia Milone

Depressione post partum, quali sono i sintomi e come prevenirla

La depressione post partum (o perinatale) è un disturbo che può colpire le donne dopo il parto creando difficoltà nell’interazione con il bambino e nei rapporti sociali. A soffrirne è circa il 7-12% delle neomamme e, generalmente, esordisce tra la sesta e la dodicesima settimana dopo la nascita del figlio. La depressione può manifestarsi con sintomi, più o meno gravi, che vanno dalla tristezza senza motivo all’irritabilità, dalla faciltà nel pianto alla sensazione di inadeguatezza. Un sentimento frequente è la vergogna mista ad ansia e a un senso di colpa. Questo mix di emozioni dipende dall’ immagine stereotipata che nella società odierna si ha della mamma. Si dà, infatti, per scontato che questa sia sempre felice e capace di rispondere a ogni esigenza del bambino. Questa visione alimenta nella noemamma aspettative poco realistiche, generando insicurezze e la paura di non essere all’altezza del nuovo ruolo. La depressione post partum è un problema che non coinvolge solo la donne, ma anche il neopapà e il resto famiglia, arrivando, molte volte, a paralizzare il normale svolgimento della vita sociale e lavorativa di chi ne soffre. Ma quali sono le cause di questa condizione patologica e come prevenirla? NapoliToday lo ha chiesto alla psicologa e psicoterapeuta Maria Grazia Milone.

Dott.ssa, cos’è la depressione post partum?

“La depressione post partum è una vera e propria patologia che colpisce il 10-15% delle neomamme. I sintomi iniziano a manifestarsi intorno alla 3 °- 4° settimana dal parto, diventando più evidenti intorno al 3°- 6°mese e possono prolungarsi anche oltre l'anno, con il rischio di cronicizzarsi”.

Con quali sintomi si manifesta?

“Sono quelli tipici della depressione, come ansia, irritabilità, preoccupazione, umore basso, mancanza di fiducia in se stessi, incapacità di prendere decisioni, perdita di interesse nel fare le cose, difficoltà di attenzione e concentrazione, disturbi del sonno, che possono andare dall'insonnia all'ipersonnia (cioè dormire troppo poco o troppo), e disturbi dell'appetito. Possono presentarsi anche vari sintomi somatici come cefalee, dolori, stanchezza muscolare, vertigini, nausea etc. Si riscontrano, inoltre, disturbi specifici della maternità come un senso di incompetenza e di inadeguatezza nel prendersi cura del piccolo, incapacità di provare gioia, sentimenti negativi di fastidio o anche avversione nei suoi confronti, difficoltà nel contatto fisico con il neonato e nell'allattamento, il tutto accompagnato spesso da forti sensi di colpa”.

Quanto può durare e quali complicazioni può portare?

“Questa condizione patologica si può manifestare con due diversi atteggiamenti della madre nei confronti del bambino: un eccesso di preoccupazione e cure nei suoi confronti o un atteggiamento di totale trascuratezza con possibili ripercussioni negative sulla cura del bambino e sul legame d'amore che inizia a costruirsi sin dai primi momenti di contatto con lui. Ciò che vive la neomamma in questo periodo delicatissimo avrà inevitabilmente influenze sulla relazione madre-bambino e sullo sviluppo psicofisico del bambino”.

Quali sono le cause?

“Non sono ancora chiare le cause della depressione post partum. Probabilmente intercorrono vari fattori che vanno dai bruschi cambiamenti ormonali durante la gravidanza e dopo il parto, alla stanchezza legata alla cura del neonato. Da tenere in considerazione sono anche gli aspetti psicologici, caratteriali e sociali, come la mancanza di sostegno familiare ed eventi stressanti di varia natura”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Continua a leggere l'intervista su NapoliToday.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gf Vip, De Blanck: "Alba Parietti una stronza". Il figlio dà ragione e lei chiama in diretta

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 19 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi giovedì 17 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi martedì 15 settembre 2020: numeri e quote

  • Coronavirus, 5 bambini positivi in 5 classi diverse: ora tutti in isolamento

  • Il cittadino insospettabile che masturbava ragazzini in cambio di scarpe e spinelli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento