Mediazione familiare: un aiuto per separarsi "con equilibrio"

Quando una coppia proprio non riesce a sanare il conflitto e ricominciare, il mediatore familiare la può aiutare a separarsi con rispetto, nel bene anche dei figli

Foto da I-Stock

La famiglia, che dovrebbe rappresentare il porto sicuro per tutti i suoi membri, laddove si cresce, si matura, si vivono gli affetti e si consolidano i modelli di convivenza, può trasformarsi nel campo di battaglia più insanguinato perché è anche il contesto dove ci si mette a nudo con i propri pregi e difetti e si è anche più vulnerabili. Quando proprio non si riesce a superare una crisi di coppia, nonostante magari si sia fatto di tutto per cercare di recuperare ed evitare di separarsi, magari tentando anche un percorso con consulenti familiari professionali, appositamente formati per questo servizio, allora la separazione o il divorzio divorzio diventano inevitabili. Non è detto però che questo doloroso processo non possa essere gestito al meglio, limitando i conflitti o vivendoli in maniera adulta, cercando di garantire una continuità delle relazioni con i figli ed esercitando la responsabilità genitoriale in maniera equilibrata e armonica da entrambe le parti.

Per fare quetso esiste un’apposita figura chiamata mediatore familiare. Di che cosa si tratta?

Che cos'è la mediazione familiare e quando entra in gioco

La mediazione familiare è un intervento di sostegno della genitorialità che prevede un percorso per la riorganizzazione delle relazioni familiari in vista o in seguito a separazione o al divorzio. In alcuni casi può anche essere risolutivo della crisi che ha portato alla frattura, pertanto riesce a scongiurare il rischio di rottura della famiglia. Obiettivo di questo tipo di intervento è quello di consentire alla coppia con figli di condividere un accordo per mantenere una continuità e stabilità delle relazioni con i propri figli e di continuare a esercitare entrambi la responsabilità genitoriale in caso di divorzio.L'intervento è guidato da un operatore professionale esperto e prevede per un massimo di 10/12 incontri. Il Mediatore Familiare, nella garanzia del segreto professionale e in autonomia dal sistema giudiziario, si adopera affinché i partner elaborino in prima persona e di comune accordo un programma di separazione per sé e per i figli in cui possano esercitare la comune responsabilità genitoriale.

Ma la mediazione familiare è anche di più: l’intervento del mediatore familiare permette infatti il sostegno di intere famiglie quando si presentino situazioni conflittuali irrisolte, di genitori assieme ai figli, giovani coppie con suoceri, nonni e nipoti, fratelli in difficoltà di rapporto e coppie di coniugi. Quindi la mediazione abbraccia tutta la famiglia e non solo quella nucleare, perché purtroppo, quando si “rompe” una famiglia, si spezza tutto un meccanismo fatto di relazioni parentali complesse. Ecco perché è importante innanzitutto prendersi cura il più possibile della propria relazione di coppia ed evitare di finire per scegliere la separazione, ma anche in caso si verifichi questa sfortunata situazione, avere cura di seguire tutto al meglio per lasciare meno ferite possibili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La mediazione inizia dopo la terapia di coppia

Quando una coppia è in sofferenza, a volte basta aiutarla nel capire le cause del malessere e a correggere una dinamica sbagliata per aiutarla a venire fuori dal disagio. Laddove la separazione non si può proprie evitare, l’obiettivo della mediazione non sarà quello di uscire dallo scontro con vincitori e vinti, bensì con la dignità di chi ha saputo salvare, dalle macerie del conflitto, quanto di buono si è costruito nel corso della relazione e che può essere portato avanti anche nella vita dei figli. Ecco perché la mediazione familiare ha un’ottica rivolta al futuro, vuole salvaguardare la genitorialità sia dal punto di vista materiale che affettivo, così come l'equilibrio psicologico dei figli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 29 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento