Coronavirus e sesso: i consigli dei sessuologi per le coppie, tra convivenza forzata e scoperta di nuove intese erotiche

"L’intimità può trarre beneficio della particolare disponibilità di tempo casalingo, ma preoccupazione e ansia non sono affatto amiche di una buona sessualità", spiegano i sessuologi. Che danno indicazioni anche a chi vive 'amori a distanza' (e agli amanti)

Coronavirus e sesso, i consigli dei sessuologi per le coppie

Il nuovo coronavirus ha temporaneamente cambiato la nostra vita quotidiana, l’attività lavorativa, gli spostamenti, i contatti interpersonali, le abitudini igieniche. Inevitabili implicazioni riguardano anche la nostra vita sessuale. "Si tratta di un virus respiratorio e sappiamo che il contagio avviene primariamente attraverso la saliva e in particolare le goccioline che vengono espulse attraverso il respiro delle persone infette, ancor più la tosse e gli starnuti - spiegano a RomaToday il Dott. Daniele Bonanno (Psicologo Sessuologo Roma – Centro AISPS) e la Dott.ssa Rossella Berardi (Psicoterapeuta Sessuologa Roma – Centro AISPS). Non sappiamo ancora se il virus sia contenuto in altri fluidi corporei e, per quanto riguarda il sesso, nel liquido seminale e nella lubrificazione vaginale. Non vi è però dubbio che la trasmissione avviene attraverso il bacio e la prossimità corporea, certamente inevitabile in un rapporto sessuale". 

Il sesso in coppia ai tempi del Coronavirus, tra convivenza forzata e scoperta di nuove intese erotiche

Le nuove misure restrittive imposte dal governo, con la direttiva ad uscire di casa solamente in casi di stretta necessità, costrigono le coppie ad una convivenza forzata e questo può rivelarsi un'arma a doppio taglio. Da una parte c'è la possibilità di riscoprire una nuova dimensione domestica che è solitamente sepolta sotto alla mole di impegni quotidiani, dall'altra invece c'è il pericolo che proprio questo cambiamento delle abitudini generi un tilt familiare. Uno smarrimento che ha inevitabili ripercussioni sul sesso. "L’intimità può in questo caso trarre beneficio della particolare disponibilità di tempo casalingo, lontano dai ritmi frenetici imposti normalmente dagli impegni esterni - spiegano i sessuologi in una nota - Va però considerato che non viviamo un periodo particolarmente sereno poiché ansie e preoccupazioni possono riguardare la propria salute e quella delle persone care ma anche le incognite economiche che intervengono per molte persone e famiglie. Sappiamo che preoccupazione e ansia non sono affatto amiche di una buona sessualità. La regola fondamentale è quella di ascoltare le proprie emozioni e il proprio corpo considerando l’intimità e il sesso come un momento spontaneo e emozionale dove l’intera gamma dei nostri vissuti e emozioni merita di essere accolta".

"Possiamo pensare la coppia prima di tutto come un luogo di conforto e supporto reciproco dove recuperiamo in modo privilegiato quel contatto fisico venuto meno nelle piccole abitudini della comunicazione e della socialità quotidiana (la stretta di mano, il bacio sulla guancia, l’abbraccio amichevole) - si legge ancora - L’affetto e le coccole sono quindi un’ottima base per l’intimità corporea da cui la sessualità può esprimersi con complicità e accoglienza reciproca. Può essere d’altronde questo un ottimo momento per la comunicazione di coppia e anche nella sessualità può essere occasione per abbandonare routine e abitudini date troppo per scontate per continuare a conoscersi e ad esplorare nuove potenzialità della propria intesa erotica. Potrà restare in ciò un valore aggiunto quando la quarantena sarà alle spalle insieme a una diversa consapevolezza e attitudine alla responsabilità sociale, nella positività di un impegno comune perché #andratuttobene". 

Coronavirus e gli amori a distanza (amanti compresi)

Ma non tutte le coppie hanno la fortuna di vivere sotto lo stesso tetto. C'è chi vive amori a distanza e chi - va detto - si è trovato costretto ad interrompere all'improvviso relazioni clandestine. "Alla ridotta possibilità di occasioni sessuali può in questa fase supplire con la comunicazione a distanza, prima di tutto consentendo di coltivare un livello di confidenza e intimità emotiva particolarmente importante per il momento di improvviso cambiamento e riadattamento che ci è richiesto. Inoltre la possibilità del sexting e di giochi piccanti in remoto possono tenere alta la tensione erotica in coppie che vedono limitata la possibilità di frequentarsi. Anche in questo caso i vissuti di sospensione della vita ordinaria non devono però far perdere di vista i confini di una condotta sana e sicura, applicando le fondamentali norme di cautela che lo scambio di immagini online richiede. Vanno in tal senso prese le precauzioni necessarie a tutelare la propria privacy e l’anonimato delle immagini nel caso dovessero capitare nelle mani sbagliate e per prevenire fenomeni di cyberbullismo e revenge-porn". 

Leggi la notizia su RomaToday

Fonte: https://www.aisps.net

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Luca Pitteri, ex prof di Amici, ha sposato una allieva del talent (FOTO)

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 30 maggio 2020

  • SuperEnalotto, l'estrazione di oggi lunedì 1 giugno 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 28 maggio 2020

  • Coronavirus, ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Frontale devastante tra due moto: centauro muore sul colpo

Torna su
Today è in caricamento